Movember, quando la prevenzione è questione di baffi
Thinkstock
Movember, quando la prevenzione è questione di baffi
Società

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi

Torna l’iniziativa per raccogliere fondi da destinare alle attività di ricerca e prevenzione contro il tumore alla prostata e ai testicoli

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Thinkstock

Uomini, aprite le orecchie: è giunto il momento di cambiare look (e di farlo per una buona causa). Anche quest’anno si ripropone infatti l’iniziativa per la prevenzione del cancro alla prostata e ai testicoli lanciata da Movember (di cui vi avevamo già parlato). Il movimento, che ha l’obiettivo di raccogliere fondi e sensibilizzare gli uomini di tutto il mondo sui problemi e i rischi della salute maschile, ha escogitato un modo molto divertente di farlo: invitare ragazzi e signori a farsi crescere i baffi per tutto il mese di novembre. Movember è infatti un gioco di parole nato dall’unione di Mo, abbreviazione dell’inglese ‘moustache’, e ‘november’.

Per aderire alla campagna e diventare un ‘mo bro’ (fratello di baffo) bisogna iscriversi sul sito e seguire scrupolosamente 5 regole d’oro: rasarsi il viso il primo di novembre; farsi spuntare i baffi e curarli come si deve; non farsi crescere basette o barba; sfruttare il potere del baffo per attaccare bottone e raccogliere fondi per combattere il cancro alla prostata e ai testicoli; comportarsi da gentleman.

Dopo esservi lanciati in questa avventura baffuta, non dimenticatevi mai di portare con voi un barattolino di cera per acconciare i vostri ‘mo’: che siano a manubrio, imperiali o alla Charlot, i baffi devono essere sempre impeccabili. Se vi siete già sbarbarvi come si deve, nell’attesa che vi cresca un paio di virili moustache prendete spunto dalle celebrità della gallery e preparatevi a creare il vostro stile, senza dimenticare la missione civile di cui siete investiti.

Hulk Hogan

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

Il baffone aggressivo da lottatore

Salvador Dalì

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

Il baffetto creativo ed estroso

Borat

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

Il baffo buffo

Friedrich Nietzsche

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

Il baffone da tricheco filosofico

Charlot

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

Il baffetto sbarazzino

Clark Gable

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

Il baffetto affascinante

Tom Selleck

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

I baffi da poliziotto americano

Lemmy Kilmister

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

I baffi da vero (hard) rocker

Freddie Mercury

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi Getty Images

L'arte della manutenzione del baffo

Bryan Cranston, alias Walter White

Movember, quando la prevenzione è questione di baffi EPA/PAUL BUCK

Il baffo da genio del crimine

Ti potrebbe piacere anche

I più letti