Movember, il mese dei baffi
Thinkstock
Movember, il mese dei baffi
Società

Movember, il mese dei baffi

A novembre niente rasoio: portare i baffi è di moda e fa bene alla salute

Prendete il rasoio e chiudetelo nell'armadietto del bagno, perché è tempo di coltivare la peluria del vostro viso. Novembre è alle porte e con esso sta per partire Movember, la campagna che incita gli uomini a farsi crescere i baffi ("mo" in slang australiano, da moustache), al fine di cambiare "il volto della salute maschile".

Tra il serio e il faceto, l'iniziativa è stata lanciata per la prima a volta nel 2003 a Melbourne, dove poteva contare su un'ottantina di estrosi pionieri. Oggi è un fenomeno di respiro mondiale, con milioni di adesioni sparse in 21 paesi. Lo scopo è quanto mai nobile: sostenere per un mese i programmi di salute maschile, in particolar modo la lotta contro il cancro alla prostata e ai testicoli.

Partecipare è facile. Prima di tutto dovete arrivare all'appuntamento del 1° novembre con il viso pulito e ben rasato. Insomma, glabri come il sedere di un bambino. Poi, per rispettare il protocollo fino in fondo, occorre registrarsi su Movember.com : una volta conclusa l'operazione sarete ufficialmente membri della comunità dei Mo Bro, i fratelli baffuti.

Dalì, imperiali, naturali, a manubrio: le possibilità sono molteplici e il suggerimento è di scegliere il tipo di baffo che meglio si addice alla vostra personalità – senza dimenticare di condire il tutto con un abbigliamento adeguato. A proposito, se volete qualche spunto, date un'occhiata a questa gallery , perché se ne vedono delle belle. Attenzione, però: aderire a Movember non significa solo esibire un look eccentrico, ma anche mantenere per 30 giorni un impegno civile, sensibilizzando parenti e amici attraverso il passaparola.

D'altro canto, i numeri dicono che la trovata funziona. Fra eventi benefici, raccolte fondi e un pizzico di merchandising (c'è una partnership con alcuni brand di moda), nel 2012 sono stati raccolti 147 milioni di dollari. Non a caso il Global Journal ha inserito la Movember Foundation nella lista delle 100 organizzazioni non governative più importanti del mondo. Allora, siete pronti a fare sfoggio della vostra pelosa virilità?

Ti potrebbe piacere anche

I più letti