Michael Moore, divorzio milionario per il regista "No global"
Gettyimages
Michael Moore, divorzio milionario per il regista "No global"
Società

Michael Moore, divorzio milionario per il regista "No global"

In tribunale sarebbe in corso una lotta per la ripartizione dell'enorme patrimonio degli ex coniugi

Per il cantore delle nefandezze a stelle e strisce, il divo "no global" per eccellenza, l'uomo che dietro la macchina da presa ha raccontato i retroscena dell'11 settembre, le contraddizioni del sistema sanitario Usa e le derive del capitalismo si prospetta un divorzio da Paperon De' Paperoni.

E' finito il matrimonio tra Michael Moore e Kathleen Glynn e pare che tra i due ex coniugi sia in corso una lotta senza esclusione di colpi per spartirsi un patrimonio milionario: case, ville, jet privati, yacht, proprietà terriere.

Secondo quanto trapelato sito The Smoking Gun sembra che i coniugi Moore facciano parte dell'1% di super ricchi americani. Il cineasta di Fahrenheit 9/11, Bowling for Columbine  e molto altro non è dunque un duro e puro della lotta no global, anzi: per liberarsi della moglie avrebbe addirittura assoldato due super-agenti di Hollywood pagati profumatamente e in grado di trovare scheletri nell'armadio anche ai pastorelli del presepe.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti