Rodi-apertura
Life

Vacanze, come viaggiare nel mondo sentendosi in Italia

Nei suoi villaggi e resort in 17 Paesi, Veratour esporta animazione, accoglienza, assistenza e sapori tricolore. A partire dal caffè espresso

Un caffè espresso come si deve nella quiete pigra del mattino, prima di godersi la spiaggia tra una nuotata e un torneo di beach volley. A ogni pasto, una selezione generosa di sapori familiari, dalla pasta al pesce fresco accanto a proposte di terra, vegetariane e dolci, con tipicità e incursioni nella cucina del luogo; un calendario di spettacoli originali e divertenti, un’animazione euforica ma mai invasiva, un’assistenza attenta e sorridente. A tenere insieme il tutto, due capi dello stesso filo: la lingua italiana e la nostra cultura dell’ospitalità. Un modo per sentirsi a casa anche quando si è lontani da casa. Per regalarsi una vacanza arricchita da rassicuranti tocchi di calore (e dialoghi senza equivoci), dal benvenuto alla partenza.

Rodi-dentro

– Credits: Veratour

È il senso dell’esperienza Veratour, che da 27 anni chiude i bilanci sempre in utile «esportando l’Italia in giro per il mondo» come spiega il direttore generale Stefano Pompili. In angoli di relax, benessere e natura: oltre 40 villaggi turistici e resort in 17 Paesi (incluso il nostro) e 4 continenti, dove lavorano centinaia di collaboratori con il passaporto tricolore. «Solo gli animatori» aggiunge Pompili «sono circa 600. I cuochi, invece, un’ottantina». A coordinarli e sorvegliare sulla qualità, il corporate chef Massimo Sgobba, un passato in Ferrari, dove il palato da coccolare era quello di Michael Schumacher.

I villaggi Veratour si chiamano Veraclub e, come i circoli migliori, sanno generare un senso d’appartenenza: «Il 38 per cento di quanti viaggiano con noi ci scelgono di nuovo entro i successivi 12 mesi. È la soddisfazione più grande» commenta Daniele Pompili, general manager della divisione villaggi dell’azienda. Che per l’estate 2017 punta forte sul Mediterraneo, dove si concentra il 67 per cento delle prenotazioni, cresciute complessivamente del 19 per cento rispetto al 2016. Il vero boom lo registra la Grecia, con un aumento del 31 per cento: qui Veratour è presente con sette strutture come il Veraclub Lakitira, inaugurato a maggio a Kos, o il Kolymbia Beach in un angolo incantato di Rodi, davanti a una spiaggia ampia e a un ristorante affacciato sull’acqua di un mare pulitissimo, che il cielo limpido accende di sfolgoranti sfumature di blu.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti