twitter
Life

Una GIF animata è stata l'arma di un tentato omicidio

E' successo in Texas dove un uomo affetto da epilessia ha ricevuto un tweet che sarebbe potuto essergli fatale

Tentare di uccidere un uomo utilizzando una GIF (Graphics Interchange Format) animata. E' quanto ha cercato di fare John Rayne Rivello arrestato dall'FBI in Texas dopo il tentato omicidio del giornalista di Newsweek Kurt Eichenwald, malato di epilessia.

I fatti

Rivello, consapevole della disabilità di Eichenwald, ha inviato un tweet dall'account @jew_goldstein (ora sospeso) in cui una GIF luminosa inviava immagini digitali di tipo bitmap che, in alcuni pazienti che soffrono di epilessia - ed era il caso del reporter di Newsweek - possono scatenare violenti attacchi.

La moglie dell'uomo, intervenuta in tempo per salvare il marito ha poi retwittato a Rivello scrivendo: "Qui è sua moglie, hai causato un danno. Ho i tuoi dati e ho denunciato l'attacco alla polizia".

L'indagine FBI

L'FBI ha rintracciato l'IP di Rivello e lo ha arrestato. In Tribunale, poi, l'accusa ha presentato un'ulteriore prova dell'intenzionalità del gesto.

L'imputato, infatti, dallo stesso account a un altro utente avrebbe scritto: "Spero che questo gli provochi un attacco epilettico" e "Vediamo se muore".

La condanna

Secondo la giuria del Texas che ha firmato la condanna per Rivello l'episodio può essere considerato al pari di: "Aggressione con arma mortale

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti