Tutti nudi (o quasi) in giro per Monaco

Nella città tedesca istituite sei Urban Naked Zone, dove girare senza vestiti

– Credits: Getty Images

Eleonora Lorusso

-

Che i tedeschi abbiano una certa "tradizione" in quanto a nudismo è un dato di fatto. Basta osservare i frequentatori più assidui delle spiagge naturist della Croazia e non solo per togliersi ogni dubbio. Che, però, si potesse fare a meno dei vestiti anche in città è una vera novità, che non poteva che arrivare proprio dal cuore della Germania. A Monaco, infatti, è stato dato il via libera a sei Urban Naked Zone, ovvero aree nelle quali poter girare tranquillamente senza vestiti (e senza incorrere in sanzioni o reati come la violazione del decoro o atti osceni in luogo pubblico).

Come spiega il sito di Forbes , infatti, sono state individuate e create sei zone apposite in prossimità di parchi che offrono una certa "discrezione", ma pur sempre a pochi minuti dal centro di Monaco. Dal punto di vista americano (molto puritano ), la notizia è destinata a creare scalpore e Oltreoceano ci si chiede il perché di questa insolita scelta. Come osserva The Atlantic Cities , infatti, le aree designate non hanno alcun tipo di "barriera" che eviti che i nudisti siano osservati dai passanti. Non solo: uno dei luoghi prescelti si trova a 10 minuti dalla piazza principale di Monaco, la più importante città della Baviera, ed è proprio lungo una delle arterie a maggior flusso turistico.

D'altro canto, come si accennava, la spiegazione principale sta nella "storia" nudista della Germania, dove è nata la prima spiaggia per chi non ama coprirsi, nel lontano 1920. A sua volta questo è stato possibile, secondo i media americani, per il minor impatto della religione sul Paese, che non avrebbe reso un tabù la nudità. Fatto sta che da oggi anadare per trovare un buon motivo per andare a Monaco non si dovrà aspettare più solo l'October Fest .

© Riproduzione Riservata

Commenti