Supermodelli addio, Trussardi fa sfilare il "suo" levriero

Borse, stivali, giacche e occhiali da sole: la campagna primavera-estate 2014 della nota casa di moda presentata dal cane icona di Trussardi

Trussardi ha scelto una serie di levrieri per la campagna della prossima primavera-estate della maison, rinunciando a supermodelli e pagatissime modelle – Credits: Facebook.com

Eleonora Lorusso

-

Supermodelli dagli addominali a tartaruga e lo sguardo intenso, top model filiformi e dal passo leggero...addio! Per gli amanti delle passerelle quella proposta da Trussardi è una vera rivoluzione. Per la campagna primavera-estate 2014, infatti, la casa di moda ha deciso di mettere al bando i modelli in carne (poca, a dire il vero) e ossa, per lasciare spazio ai cani. Non cani qualsiasi, naturalmente, bensì i levrieri, simbolo della maison stessa.

Ecco così un quadrupede dallo sguardo furbetto e a volte anche un po' stranito, immortalato negli scatti di presentazione dei nuovi capi Trussardi. Oltre alle foto, sul profilo Facebook della maison è possibile veder proprio "sfilare" i levrieri, indossando giacche in pelle (anche pitonate), occhialoni da sole o portare borse griffate della casa di moda sulla schiena o a tracolla. Come se non bastasse ci sono esemplari che indossano con stivaletti neri con tanto.

Per la casa di moda, fondata nel 1911 da Dante Trussardi, un modo per celebrare la propria icona, voluta da da Nicola Trussardi nel 1973 e da allora simbolo della maison. A firmare gli scatti è stato il fotografo statunitense William Wegman, famoso proprio per le sue foto a soggetti a quattro zampe. Chhissà se gli animalisti, dopo essersi scagliati contro Peppa Pig e l'immagine distorta dei maialini veicolata dal cartoon inglese, ora avranno da ridire anche sulla scelta di Trussardi.

© Riproduzione Riservata

Commenti