Stelle di Stelle, i grandi chef italiani sbarcano a Londra

Da Harrods nasce il pop-up restaurant in collaborazione con Identità Golose. In cucina anche Carlo Cracco

Carlo Cracco

A a inaugurare il programma di Stelle di Stelle il prossimo 2 settembre sarà lo chef Carlo Cracco – Credits: Ansa

Francesco Canino

-

I grandi chef italiani si preparano a conquistare Londra. Per cinque mesi, infatti, Harrods diventerà il tempio dell'eccellenza della cucina contemporanea made in Italy grazie al progetto Stelle di Stelle, ideato in collaborazione con Identità Golose: il magazzino del lusso londinese celebre nel mondo, ospiterà i cuochi dei più rappresentativi ristoranti italiani, per un clamoroso totale di 13 stelle Michelin. Nascerà così un esclusivo pop-up restaurant ad alto tasso di chef stellati. Ecco chi ci sarà.

DA CRACCO A CRIPPA. Gastrofanatici e foodies di tutto il mondo sono allertati: Stelle di Stelle ha infatti tutti i contorni dell'evento unico al mondo. Harrods e Identità Golose hanno arruolato gli chef di cinque dei più celebri ristoranti italiani, che si diletteranno a proporre i propri piatti cult, utilizzando solo ingredienti italiani di alta qualità. Ad inaugurare gli appuntamenti con l'alta cucina italiana, sarà l'ormai mitologico Carlo Cracco (Ristorante Cracco, Milano, 2 stelle Michelin), atteso ai fornelli il 2 settembre. Proseguiranno poi, a ottobre, i fratelli Enrico e Roberto Cerea patron del ristorante Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo), tre stelle Michelin. Sbarcherà poi a Londra in novembre quel gran genio di Gennaro Esposito, del ristorante La Torre del Saracino (Vico Equense, Napoli), due stelle Michelin. A dicembre è atteso invece Italo Bassi, chef della storica Enoteca Pinchiorri di Giorgio Pinchiorri e Annie Féolde, a Firenze, tre stelle Michelin. A chiudere il calendario da gastronauti, a gennaio, sarà Enrico Crippa del ristorante Piazza Duomo di Alba, tre stelle Michelin (e 39° nella classifica 2014 The World’s 50 Bests Restaurants che premia ogni anno i migliori 50 ristoranti al mondo).

IL MENÙ STELLATO. Meno stereotipi e più modernità. Sul grande palcoscenico di Harrods, frequentato da una clientela che più eterogenea non si può, gli chef nostrani potranno mostrare tutta la loro creatività e ribadire, ancora una volta, la grandiosità del gusto e della raffinatezza della cucina italiana. Identità Golose e Harrods hanno lasciato mano libera agli chef, che hanno creato un menù di quattro o cinque portate, ognuna abbinata a un vino o a una birra italiani. Cosa preparerà Carlo Cracco? Da settembre i clienti di Harrods potranno gustare Polpa di pomodoro fresco, mozzarella e semi di basilico; Tuorlo d’uovo marinato; Risotto al pomodoro verde, pinoli tostati; Filetto di vitello gratinato ai capperi e liquirizia, cipolla rossa di Tropea e sedano verde; Dessert al cioccolato bruciato e prezzemolo. Il costo fisso sarà di 110 sterline per il pranzo, cioè circa 140 euro (130 sterline bevande incluse) e 160 sterline per la cena, cioè circa 200 euro (180 sterline bevande incluse). 

© Riproduzione Riservata

Commenti