Stella McCartney e la modella troppo magra che fa infuriare il web

La community accusa la stilista: "E' istigazione all'anoressia"

Schermata 10-2456934 alle 10.20.47

– Credits: Instagram

Barbara Pepi

-

"Indossato bene. Baci, Stella". Era questo il commento della stilista Stella McCartney che lodava la modella sudcoreana Ji Hyde Park per il suo modo di portare la nuova maglia della maison per la primavera estate, una t-shirt in cotone organico con la stampa di Lara Stone, volto di Stella, il profumo della maison.

La rivolta social

L'indossatrice è, però, scheletrica con un aspetto malsano in odore di anoressia. Alla Rete non è sfuggito e la community del web si è levata come un sol uomo accusando la McCartney di veicolare un'immagine di donna sbagliata, superata e fuorviante. Decine i commenti che con l'hashtag "Unfollow Stella" invitavano a boicottare la maison. "Questo non è saper indossare un vestito ma appendere qualcosa su delle ossa" ha scritto qualcuno e un altro ha aggiunto: "Credevo disegnassi i tuoi abiti pensando a delle vere donne ma questo è davvero troppo, vergognati" per poi attaccare: "È un’immagine atroce e spaventosa perché questa ragazza è chiaramente molto malata e rappresenta tutto ciò che di sbagliato c’è nel mondo della moda".

La rivoluzione culturale è iniziata

Quello che è accaduto in questo caso è un sintomo del fatto che a livello culturale la società sia pronta ad accogliere un'immagine diversa della donna e che il "pelle e ossa" abbia fatto il suo tempo.

La stilista ha subito accolto le proteste dei social network e ha rimosso la foto della smagrita indossatrice bisognosa di una bistecca sotituendola con quella di Malaika Firth, un po' più in carne della collega. All'Indipendent Stella ha poi spiegato: "La foto è stata fatta di fretta nel backstage ed è risultato fuorviante, avremmo dovuto essere più attenti. La volontà della maison è quella di celebrare ogni forma femminile, taglia, razza ed età"

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Da Israele la prima legge al mondo contro l'anoressia nella moda

Modelle troppo magre non potranno più sfilare nel Paese. La norma è in vigore dal primo gennaio

Modelle ai fornelli contro l'anoressia

Per combattere il male, famose top model si sono improvvisate chef, contro le ferree regole alimentari imposte dalle passerelle...

Commenti