Life

Sorprese al Girotonno: vince il Perù

A Carloforte si è conclusa la rassegna culinaria dedicata al tonno. Il bilancio, fra colpi di scena e piatti prelibati

Girotonno - Il piatto vincitore del Perù

Stefania Berbenni

-

Che il livello dei partecipanti fosse alto, lo si sapeva già. Che il paese ospitante, Carloforte nella bella isola sarda di San Pietro, fosse un gioiellino di bellezza è cosa nota. E che la kermesse culinaria Girotonno fosse qualcosa di più, cioè una festa con banchetti, concerti (Venditti, I Tazenda, Mario Biondi) c'era da aspettarselo perché se si è arrivati alla quattordicesima edizione, qualche ragione ci deve pur essere.  

Quest'anno le sorprese sono state tante, a cominciare dal vincitore, lo chef peruviano Rafael Rodríguez (consulente gastronomico per importanti alberghi e ristoranti in Italia e in America) che ha preparato un piatto di eccellenza estetica e di gusto.

Soprendenti solo per chi non conosceva la statura dei cinque cuochi chiamati - Claudio Sadler, Filippo La Mantia, Andy Luotto, Luigi Pomata e Claudio Colombo Severini -  sono stati i show cooking: ogni giorno un fuoriclasse della cucina per spiegare la propria ricetta di tonno. Sadler (due stelle Michelin) ha superato se stesso proponendo il "tonno tonnato" che a vederlo fare, sembrava quasi facile, da ripetere a casa!!

Due parole sulla conduzione degli eventi affidata ad Andy Luotto ed Eliana Chiavetta. Il primo arriva dalla "scuola di Arbore", possiede la dote rara dell'ironia, fa ridere e pensare insieme, conduce le danze con passo felpato quasi fosse il regista occulto mentre è uno dei protagonisti; Eliana Chiavetta invece è showgirl d'avvenente ma non chiassosa bellezza, che ha garbo e testa. Abitasse a Milano o a Roma sarebbe già in prima serata su un canale televisivo.

L'organizzazione delle quattro giornate è in mano alla Feedback, società siciliana di grande esperienza: mettere ogni giorno in tavola dai 300 ai 600 piatti (per la giuria popolare) non è cosa da tutti, soprattutto se i piatti sono firmati da chef esigenti.

Contenti tutti, anche il sindaco di Carloforte, Marco Simeone, divertito quando si è visto consegnare, quale dono del segretario al Parlamento albanese, un megaritratto di se medesimo, neppure brutto. Finirà nel salotto di casa o in Comune stile "culto della personalità"? In salotto, in salotto...

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Girotonno: inizia la grande festa del grande pesce

A Carloforte dal 2 al 5 giugno un concorso internazionale, live cooking di famosi cuochi e i concerti di Venditti e Biondi

Tonno mangia gabbiano, poi lo sputa

L'uccello è intontito, ma incolume

Commenti