Eleonora Lorusso

-

Si chiama #BowWowchallenge ed è la nuova sfida virale sul web: postare scatti che sembrino reali, con soggetti in luoghi esotici, allo stadio o in compagnia di vip, mentre in realtà non si tratta che di bufale. Tutto è iniziato quando Shad Gregory Moss, meglio noto come il rapper "Bow Wow", ha postato sul proprio profilo Instagram una foto di un jet, spiegando che si trattava del suo aereo privato, col quale sarebbe volato fino a New York per un concerto.

Peccato che a sbugiardarlo è arrivata un'altra foto, nella quale si vedeil rapper che vola sì, ma su un volo di linea commerciale, affollato di altri passeggeri. E' così che è nata la "Bow Wow Challenge": una sfida a colpi di hashtag e selfie "taroccati", nei quali gli utenti fingono di essere live allo stadio o in vacanza ai Caraibi o ancora in compagnia di vip e celebrities, mentre in realtà sono comodamente a casa, magari vicino a una modestissima palma, che nello scatto diventa invece sinonimo di paesaggio esotico.

Nella #BowWowchallenge è finito anche il presidente Donald Trump con le immagini del suo insediamento alla Casa Bianca, che qualcuno vuole che siano state "taroccate" per far sì che apparisse che si fosse più gente presente. Una sfida che ha preso subito piede nel web e che dimostra quanto possa essere facile spacciare per vere delle bufale, che siano notizie o foto.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

"Sfida accettata", ecco cos'è la challenge Facebook del momento

Le bacheche Facebook sono invase di foto di gioventù dei propri contatti incorniciate dal misterioso status

#onefingerselfiechallenge: nudi sì, ma dietro un dito

E' la nuova selfie-mania che arriva dal Giappone e che sfrutta le intramontabili magie della prospettiva

Usa: tutti pazzi il "Mannequin Challenge" | video

Commenti