Life

Si torna a scuola di cucina con Sale&Pepe

Ricominciano con tante novità i corsi dedicati a grandi e piccini

Scuola di cucina

Si torna a scuola di cucina. Dopo la pausa estiva ricominciano i corsi per adulti e bambini della Scuola di Cucina di Sale&Pepe, nata dall’esperienza del magazine diretto da Laura Maragliano, dopo la pausa estiva inizia una nuova stagione di corsi per adulti, bambini e ragazzi, nella sede di piazza Diaz, presso Ca'puccino, nel centro di Milano, fra novità e graditissimi ritorni.

Corsi per grandi e per piccini

Se per gli adulti sono confermati, fra gli altri, i corsi Due cuori e un fornello da fare in coppia, l’ABC della cucina, dove apprendere ad esempio l'arte del risotto o della pasta fatta in casa, i corsi di cucina etnica con colori profumi e sapori dal mondo (con gli chef Matteo Scibilia, Monica Sartoni Cesari, Eva Golia) la grande novità sono i corsi per bambini in lingua inglese, dove cucinare imparando con lezioni in lingua divertenti, facili e golose, che si affiancano a quelli più tradizionali condotti da Daniela Pignatti.

La cucina della nonna

Sotto la supervisione della chef Marilena Ungureano i piccoli impareranno, in lingua inglese, l'importanza del lavoro di squadra e semplici curiosità sul cibo, dalla Nutella ai grandmother’s secrets come la crostata, dalla pasta ai sapori d'autunno. 

Nel corso dell'anno, ai corsi per adulti si aggiungeranno altre novità, come un percorso su vino e cibo.

Il calendario completo dei corsi e degli appuntamenti in programma alla Scuola di Cucina di Sale&Pepe è online su: www.scuoladicucina.it.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Scuola di Cucina di Sale&Pepe, ritornano i corsi per chi ama la buona tavola

Nuovo ciclo di eventi e incontri dedicati ad adulti e bambini

Tornano i corsi di cucina di Sale&Pepe

E' ricco il calendario di eventi e incontri per il prossimo autunno inverno

Con Sale&Pepe al Fuorisalone di Milano

Grazie all'evento Street Food Experience sarà possibile vivere un'esperienza che unisce al cibo di strada il design più glam

Commenti