Life

A san Vito Lo Capo è festa per il cous cous

Parte oggi la 20esima edizione della rassegna culinaria. Cibo, vip, allegria, musica

GIORGIONE E LUOTTO

Redazione

-

Fortunati gli abitanti di San Vito Lo Capo e il giocoso sindaco Matteo Rizzo: 20 anni fa, a qualcuno (la Feedback, società di eventi e comunicazione) è venuta l'idea di organizzare un festival internazionale con un protagonista insolito: il cous cous

Allora, chi se lo degnava il cibo caro agli africani e a molte popolazioni? E chi conosceva San Vito Lo Capo? Ora i due nomi sono legati in modo indissolubile dai 20 anni di strada fatta insieme.Ed entrambi sono diventati famosi, a livello internazionale.

Questa'anno che il Cous cous Fest ha un compleanno a cifra tonda, il calendario è ancora più fitto. Ci sono i cooking show di chef stellati come Claudio Sadler e Pino Cuttaia o del cuoco Filippo La Mantia, ci sono i talk show in piazza e i concerti con Jarabe De Palo (15 settembre), Francesco Gabbani (22 settembre), Mario Venuti (18) e molti altri. 

La gara internazionale vede 10 Paesi in gara: Angola, Costa D'Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal, Stati Uniti e Tunisia. Presidente della giuria sarà Joe Bastianich mentre a rendere ancor più vivi e piacevoli gli incontri ci sarà Andy Luotto, volto tv e cuoco.  

Questa kermesse di cibo, belle parole, musica e allegria finirà il 24 settembre. Programma e informazioni (www.couscousfest.it


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il cous cous con la zucca fritta in agrodolce di Filippo La Mantia - FOTO e VIDEO

Lo chef siciliano reinterpreta in chiave "autunnale" un grande classico della cucina trapanese solo per il pubblico di Panorama d'Italia

Videoricetta: la zuppetta di pesce e cous cous di Luigi Pomata

Commenti