Life

San Faustino, la giornata che festeggia i single

Dopo San Valentino arriva il giorno dedicato al patrono di chi non ha una relazione fissa

San Faustino

Barbara Massaro

-

Tutti hanno diritto ad avere il proprio Santo in Paradiso e se lo celebrano gli innamorati cui la sorte ha già concesso il beneficio di un amore, tanto più hanno bisogno di appellarsi a qualcuno i single; che lo siano per scelta o per vocazione.

E visto che, appunto, un Santo non si nega a nessuno, il 15 febbraio cade la ricorrenza di San Faustino, la festa per brindare alla salute di chi non ha legami sentimentali.

Lui, il povero Faustino, in realtà era un nobile bresciano del secondo secolo DC torturato e ucciso in quanto convertito al cristianesimo.

Con i cuori solitari c'entrava poco, ma visto che la data del suo martirio ricorreva proprio il 15 febbraio, giorno successivo alla festa di San Valentino, ecco che è stato deciso di istituire la celebrazione dei cuori solitari.

Alla libera scelta di ognuno la possibilità di pregare il buon Faustino per trovare l'anima gemella o per mantenere il privilegiato status di libertà priva di vincoli e portatrice di infinite possibilità relazionali, di amicizia e perchè no fornicatorie che l'essere single comporta.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le sei dritte per sopravvivere a San Valentino (single o in coppia)

Arrivare a lunedì indenni è possibile: ecco alcuni consigli per superare alla grande il week end più romantico dell'anno

San Valentino: quanto si è davvero affiatati?

Siete sicuri di conoscere gusti e passioni del/la partner? Probabilmente sbagliate. Lo dice una ricerca...

Il Doodle di Google per San Valentino

Tre animazioni diverse per festeggiare il giorno degli innamorati

Commenti