Qual è il monumento più fotografato al mondo?

Al primo posto la Tour Eiffel, ma nella top ten entra anche un "gioiello" tutto italiano

La Tour Eiffel, il monumento più fotografato al mondo, secondo una ricerca americana. Credits: Getty Images.

Eleonora Lorusso

-

Parigi, Londra, New York. Ma anche Roma. Sono le città nelle quali si trovano i monumenti più fotografati al mondo. A chiudere la top ten anche un simbolo di Amsterdam. Ma andiamo con ordine. A stilare la curiosa classifica non sono stati degli appassionati di obiettivi, zoom o grandangolo, bensì un team di scienziati e precisamente quelli della Cornell University di Ithaca, nello stato di New York. Gli studiosi, dopo una lunga e minuziosa ricerca , hanno così emesso il loro verdetto: il monumento più fotografato al mondo è la Tour Eiffel, a Parigi.

Sarà merito della sua imponenza, della unicità della torre in ferro, del sogno magari di cenare a lume di candela godendosi lo spettacolo dell'Arc de Trionphe o degli Champs Elyses, sta di fatto che l'opera ingegneristica del progettista, Gustave Eiffel, dal 1889, anno della sua apertura, non smette di affascinare e rappresentare Parigi nel mondo. Ma la capitale francese non si è fermata qui. Nella lista dei monumenti più taggati o postati in rete, dopo accurati scatti sul posto, c'è anche Notre Dame, ovvero proprio la cattedrale parigina, che si colloca però al quinto posto.

Davanti alla celebre chiesa si trovano invece ben tre monumenti inglesi, e precisamente londinesi: Trafalgar Square con i suoi leoni sui farsi immortalare, la fontana e l'obelisco; a seguire la vicinissima galleria d'Arte Moderna Tate Gallery e infine un altro simbolo immancabile come il Big Ben.

E siccome Londra non rappresenta solo la capitale finanziaria del Vecchio Continente, ecco aggiungersi un quarto monumento: la London Eye, ovvero la ruota panoramica installata in occasione del nuovo millennio, nel 2000. Per trovare il 7° monumento più gettonato da turisti dotati di macchina fotografica occorre poi attraversare l'Oceano, per sbarcare a New York: qui il must è rappresentato dall'Empire State Building. Ma se la Grande Mela, la città che non dorme mai, è anche la più fotografa in assoluto, a seguire in classifica c'è un altro simbolo americano, come il monumento dedicato a Lincoln, a Washington.

E l'Italia? Ecco che per trovare un po' dello stivale (e della sua storia) occorre scendere al 9° posto, con l'immancabile Colosseo. Alle spalle dell'arena dei gladiatori romani, ecco infine la piazza Dam di Amsterdam, che chiude la top ten.

E se non tutti sono d'accordo, ecco che a spiegare i criteri di scelta sono stati glie stessi scienziati: la ricerca - è stato spiegato - è stata condotta analizzando ben 35 milioni di fotografie di Flickr, il noto sito di condivisione di scatti personali, postate da più di 300 milioni di utenti. Come se non bastasse, lo studio, condotto una prima volta nel 1009 e poi rieffettuato, si è avvalso anche dei geo-tag, ovvero le localizzazioni alle foto stesse una volta postate.

© Riproduzione Riservata

Commenti