Barbara Massaro

-

Ultime falcate per la corsa alle presidenziali francesi. In attesa che gli elettori transalpini domenica scelgano il prossimo inquilino dell'Eliseo i voti potenziali si contano anche a colpi di clic.

Sondaggi social

E così, a leggere i dati che arrivano dai social network, si scopre che il candidato centrista Emmanuel Macron su Twitter scarta di ben 8 punti percentuali la rivale Marine Le Pen e l'hashtag #Macron, con le discussioni che genera, è molto più popolare di #LePen. A giudicare i follower, però, le cose cambiano visto che la candidata del Front National ha il triplo di seguaci su Facebook anche se questi sono meno attivi rispetto a quelli del rivale.

LEGGI ANCHE: Sondaggi elezioni francesi, Macron sempre al 60%

LEGGI ANCHE: Chi è Emmanuel Macron, l'uomo che vuole cambiare la Francia

Sul fronte delle discussioni social, poi, la Le Pen è cresciuta, nell'ultimo mese, di una percentuale superiore a quella dello sfidante (+9% rispetto al +5%), ma la comunicazione di Macron resta più efficace anche perchè il grosso del traffico che si genera intorno al nome del leader di En Marche! è in lingua francese mentre per Marine Le Pen è in francese per il 65% mentre in inglese per il 21% a indicare come il caso Le Pen susciti interesse nella stampa e nell'opinione pubblica internazionale ma, a conti fatti, sono gli elettori francesi quelli chiamati alle urne.

Top influencer

Importante studiare anche chi sono i top influencer di entrambi i candidati per capire in che modo e in che direzione si muova il traffico social. A parlare di Marine Le Pen sono soprattutto Russia Today e Wikileaks, mentre a generare dibattito intorno al nome di Emmanuel Macron sono (anche se per criticarlo) Marine Le Pen e la nipote Marion.

Macron, dal canto suo e ben consigliato, evita di citare la rivale per non aumentarne la popolarità senza volerlo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La vittoria di Macron in Francia sarà la vittoria delle riforme in Europa

Non c’è alternativa alla UE ma anche a una ristrutturazione profonda delle istituzioni europee. Il fenomeno Macron indica la strada, ormai obbligata

Le Pen vs Macron: dibattito tv a colpi di insulti

Sondaggi elezioni francesi: Macron sopra il 60%

Oggi il voto. Le Pen sembra senza speranze di recupero. Resta però l'incognita dell'astensione degli "arrabbiati"

Macron il "banchiere": perché questa parola fa così paura

Marine Le Pen scaglia contro l'avversario l'etichetta che scuote il sentimento antisemita dei francesi e collega ebraismo, finanza e nemico esterno

Commenti