GALICIA A cuple sitting in the breakwater. Vigo. Pontevedra. Galicia.
Life

Non dire mai "Dobbiamo parlare"

E se si vuole comunicare con il proprio partner meglio farlo all'ora di cena

Venti e quindici. Sarebbe questo l'orario migliore per comunicare con il proprio uomo. A definire l'X Time della conversazione perfetta è stata una ricerca di Asda che ha mostrato come per gli uomini il momento migliore per affrontare una conversazione sia la sera, mentre si sta seduti a tavola per cena, in quel momento la loro attenzione è al massimo, così come la disposizione all'ascolto. Peccato che per le donne, invece, il carpe diem per parlare sarebbe di prima mattina quando in corpo ci sono ancora le energie che, con il passare del tempo, verranno succhiate dal lavoro, dalla casa, dalla spesa e dai figli.

Un altro buon momento per conversare è quando si è in macchina. Il 39% degli intervistati ha ammesso che durante un trasferimento in auto si è in grado di prestare la giusta attenzione alla partner. Attenzione che invece va del tutto scemando mentre si assiste ad un evento sportivo o si gioca con il telefonino.

Parlare al proprio lui in uno di questi casi significa avere la certezza di non essere ascoltate. Se, invece, ci si vuole far mandare a quel paese basta pronunciare il fatidico "Ti devo parlare" espressione inviso alla maggior parte dei signori. Se poi il "Dobbiamo parlare" viene detto mentre il lui di turno è sotto la doccia la frittata è fatta. E' quello, in assoluto, il momento peggiore per un uomo; oltre a non ottenere la sua attenzione gli darete decisamente sui nervi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti