Life

New York, il ristorante dove si cena col fantasma ("vero")

Il fantasma della ex proprietaria di un bistro a Brooklyn terrorizzerebbe baristi e clienti

restaurant ghost

Lo Sweetwater Restaurant a Brooklyn, NY – Credits: Facebook.com

Altro che cena con delitto: questa volta non ci sono cadaveri, ma un fantasma "vero". La location è nel cuore di New York, dove da qualche tempo, in un locale a Brooklyn, accadono cose piuttosto strane: musica, luci, apparizioni, leggende, ma soprattutto bicchieri che rompono da soli, non appena baristi e clienti li prendono tra le mani. La "colpa" sarebbe di Anna, il fantasma che alberga tra le mura dello Sweetwater Restaurant. Era stata la proprietaria, ma soprattutto aveva vissuto nell'appartamento che si trova sopra al bistro con la sua famiglia, tormentata da una serie di eventi funesti.


madonnina

La statuina della Madonna con Gesù ritrovata sotto i pavimenti del locale – Credits: Facebook.com/NYTimes

Secondo quanto ricostruito dagli attuali proprietari del ristorante, infatti, la donna-fantasma che oggi spaventa alcuni avventori e soprattutto uno dei dipendenti si chiamava appunto Anna Smith: suo padre, Charles Szyjka aveva comprato l'attività nel 1924, ma rimase presto vedovo, quando la moglie morì nel partorire Anna. Risposatosi, anche la seconda moglie fece la stessa fine, mentre anche la terza moglie venne a mancare presto per altre cause. Alla morte dell'uomo fu la figlia Anna a prendere in mano la gestione del locale, vivendo al piano superiore fino al 1970, quando divenne pressoché l'unica abitante dell'intero quartiere, in mano a criminalità e devastazione. Il locale venne saccheggiato più volte e i vicini si trasferirono altrove, supplicando Anna di seguirli, ma inutilmente.

Solo nel 1980 la proprietaria dell'immobile dovette rassegnarsi ad andare a vivere in una casa di riposo, ma continuava a ripetere di voler tornare nella sua vecchia casa. Cosa che - secondo qualcuno oggi - avrebbe fatto una volta morta, sotto forma di..fantasma!

sweetwaterrestaurant

Il locale di New York dove "abiterebbe" ancora il fantasma della ex proprietaria – Credits: Facebook.com

A raccontare una serie di episodi quanto meno sospetti è uno dei dipendenti dello Sweetwater Restaurant, Miguel Vargas, che lavora nel locale dal 2006, ovvero da quando l'attuale proprietaria lo ha rilevato. Al New York Times ha raccontato che, in occasione di una ristrutturazione poche settimane fa, sono stati scoperti sotto il pavimento una statuina della Madonna con Gesù, un anello d'oro, ma anche un frammento di osso e un paio di scarpe da bambino, questi ultimi prontamente risotterrati. Da quel giorno, però, sembra che ogni bicchiere che viene preso dai baristi per servire i clienti si rompa tra le mani. A confermare il racconto è anche il manager del locale: "A volte i bicchieri rotti erano 20 al giorno" ha raccontato Wesley Ham.

L'apparizione del fantasma

A terrorizzare Vargas, invece, era stata ancora prima una vera e propria apparizione della donna-fantasma: capelli bianchi, una veste candida, se ne sarebbe stata al centro della sala, per poi allontanarsi verso la cantina. Tanto basto a sconvolgere il barista, mentre i suoi colleghi notarono che spesso la musica si accendeva da sola, o le luci oscillavano o ancora la presenza di macchie di luce in cantina. Tutti hanno poi la continua, agghiacciante sensazione di essere osservati. Tutti, tranne la proprietaria, che bolla tutto come mera superstizione e vive tranquillamente al piano superiore del bistro, incassando i soldi del locale che ora "rischia" di diventare ancora più famoso. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Città fantasma vendesi

Si chiama Seneca ed era tra le mete preferite dei pionieri del west in cerca di miniere d'oro. Ora è in vendita su Craigslist a 225 mila dollari

Commenti