Invece che pagare 450 euro per un minuscolo appartamento in affittoLeonie Müller, 23 anni, ha deciso di tirarne fuori 380 per un abbonamento al treno, uno di quei carnet che permettono di viaggiare in maniera illimitata in su e in giù per il Paese.

Da quel giorno la ragazza vive tra un vagone e l'altro ed è molto più felice di prima. La giovane ha deciso di raccontare la sua storia al Washington Post al quale ha spiegato: "Tutto è iniziato con alcune discussioni che ho avuto con il mio padrone di casa. Ho deciso che non avrei più voluto vivere lì. In verità, non volevo più vivere da nessuna parte".

Da qui l'idea di salire su un treno e non scenderne più. Ha preso le sue cose, le ha messe in uno zaino, ha caricato cellulare, computer e qualche libro e ha iniziato la sua avventura.

Nessuno può dirle nulla, perchè il suo biglietto è regolare e per quanto strampalata possa sembrare la sua idea, la nuova esperienza le ha aperto orizzonti che non credeva esistessero. "Leggo, scrivo, guardo fuori e incontro sempre persone gentili. Ci sono un sacco di cose da fare in treno", racconta la studentessa che ha aperto un blog sempre aggiornato con i suoi spostamenti.

In realtà i soldi risparmiati sono solo 100 euro al mese, ma il bagaglio di vita che, dallo scorso maggio, Leonie sta mettendo insieme vale il prezzo del biglietto. "Voglio che le altre persone prendano ispirazione da questa mia decisione e inizino a farsi domande su ciò che giudicano normale - ha detto ancora al Washington Post -. Non c'è mai una sola strada da prendere, ma sempre diverse. La prossima avventura magari ti sta aspettando ed è proprio dietro l'angolo. Assicurati solo che tu voglia davvero provarla".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Trentino: Il treno dei castelli

Dall’ 11 luglio al 15 settembre, tutti i sabati, un treno ad hoc porterà turisti e appassionati alla scoperta dei castelli più affascinanti

Commenti