re del bhutan Jigme Khesar Namgyel Wangchuck
Life

La classifica dei leader sexy: ecco i 10 politici più affascinanti

Renzi deve accontentarsi della 44esima posizione. Ultimo Kim Jong-un

 

A sorpresa, il Re del Bhutan batte tutti. Il più affascinante tra i capi di Stato è infatti Jigme Khesar Namgyel Wangchuck, classe 1980, incoronato ufficialmente nel novembre del 2008: a piazzarlo sul gradino più alto del podio è il sito Hottest heads Of State, che si diletta ogni anno ad stilare la classifica dei duecento leader mondiali più aitanti. Le sorprese non mancano (i dubbi anche) e per qualche politico sono piuttosto amare. Ecco i primi dieci classificati e le curiosità.  

Il Re del Bhutan batte Felipe di Spagna

E’ dunque il Re del Bhutan il più sexy tra i leader mondiali. Laureato in Scienze Politiche a Oxford, dopo aver studiato in America e in India, è il più giovane sovrano al mondo: sposato con la borghese Jetsun Pema, indossa sempre gli abiti tradizionali del piccolo stato, ovvero il gho, una sorta di kimono con una cintura. Il re ha battuto persino il “collega” europeo Felipe di Spagna, finito al terzo posto benché sia considerato uno degli uomini più belli al mondo, appena dietro il presidente del Messico Enrique Peña Nieto.

La Kirchner batte tutte

Per trovare la prima donna in classifica bisogna invece scendere al quarto posto. A dominare su tutte le altre leader femminili è la presidente dell’Argentina, Cristina Fernandez de Kirchner, nonostante le critiche da più parti per il trucco sempre curato ma eccessivo. Si piazza invece al nono posto Kolinda Grabar-Kitarovic, presidente della Croazia. Per scovare la potentissima Angela Merkel tocca scorrere la classifica fino al 92esimo posto: la cancelliera si piazza persino dietro l’89enne Regina Elisabetta II


Obama, Renzi e Kim Jong-un

Si posiziona poco fuori dalla top ten il presidente americano Barak Obama, considerato uno dei “potenti” più sexy del pianeta, mentre Vladimir Putin deve accontentarsi del 32esimo posto. Tocca invece scendere fino alla 44esima posizione per trovare il premier italiano Matteo Renzi, in classifica tra il primo ministro australiano Tony Abbott e il presidente della Nigeria Muhammadu Buhari. Bocciato senza appello e confinato in ultima posizione, il dittatore nord coreano Kim Jong-un.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti