Life

La polizia americana "a scuola" in Scozia

Agli agenti di polizia Usa in trasferta per imparare a non usare la violenza dai colleghi scozzesi, che girano disarmati

New York police car at small NYPD Times Square station.. Image shot 2011. Exact date unknown.

Eleonora Lorusso

-

La polizia americana è pronta a tornare sui banchi di scuola, ma Oltreoceano e precisamente in Scozia. Dopo le polemiche per gli interventi armati dei cops Usa, soprattutto nei confronti dei individui di colore, ecco che si corre ai ripari. Come riporta il New York Times, una delegazione di agenti americani si è recata a Tulliallan, una cittadina scozzese a circa 50 km a nord est di Glasgow, per imparare come entrano in azioni i colleghi locali.

Ma perché andare fino in Scozia?

Per il semplice motivo che da quelle parti il 98% degli agenti di polizia non è armato e non fa ricorso alla forza, se non casi davvero estremi: la vera a disposizione dei poliziotti scozzesi, infatti, è il dialogo. Gli agenti, quindi, vengono considerati veri e propri "guardiani" della comunità, come spiega Bernard Higgins, assistente del commissario di polizia del posto, che ha risposto a tutti i dubbi degli agenti statunitensi in trasferta. Tre le domande più frequenti quelle relative alla stessa sicurezza dei poliziotti, in caso non abbiano con sé un'arma. A rassicurarli il fatto che l'ultimo agente rimasto ferito e ucciso durante una colluttazione con un malvivente armato di coltello risale a 21 anni fa.


Policeman on patrol on his mountain bike, Scotland. "Braemar Gathering", Scotland

Un poliziotto in Scozia in bicicletta – Credits: Olycom

Niente pistole, ma solo coltelli

In realtà anche in Scozia non mancano le armi, ma si tratta soprattutto di coltelli. Ciononostante, secondo la polizia scozzese "quel che conta di più è come gli agenti pensano e non come usano la forza persino in una nazione dove i coltelli, non le pistole, sono le armi più diffuse tra i criminali".

Il caso di Michael Brown e quelli più recenti

I casi di scontri a fuoco che vedono protagoniste le forze di polizia americane non mancano. L'ultimo in ordine di tempo risale a domenica, quando un agente ha sparato ad un uomo di colore a Lynwood, una cittadina nella contea di Los Angeles. Ma a far decidere di andare in Scozia a "prendere lezioni" dai colleghi locali è stato Chuck Wexler, direttore esecutivo del Police Executive Research Forum, sconvolto dalla morte di Michael Brown, il 9 agosto 2014 a Ferguson, Missouri, per mano dell'agente Darren Wilson, che tante polemiche e ferite ha lascito negli Stati Uniti.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Da Ferguson a Indianapolis, è ancora tensione razziale

A un anno di distanza dall'uccisione di Michael Brown, ancora tensione tra la polizia e la comunità afroamericana. La nuova vittima aveva 15 anni

Kentucky: auto della polizia investe cervo

Usa: polizia uccide uomo di colore

Commenti