La città più onesta al mondo? Helsinki. Parola di portafoglio

Nella capitale finlandese i portafogli smarriti tornano (quasi sempre) al legittimo proprietario, con tanto di denaro all'interno. L'Italia? Non pervenuta

Una singolare ricerca mostra il grado di onestà dei cittadini in diverse città del mondo. A vincere sono gli abitanti di Helsinki, la capitale finlandese. Credits: Getty Images

Eleonora Lorusso

-

Siamo tutti d'accordo: sentirsi dare del "portoghese", specie se si è degli habitué dei mezzi pubblici, non è certo un complimento. Ma la realtà sembra confermare un luogo comune: il Portogallo sembra essere il posto meno raccomandabile in quanto ad onestà.

Forse non sarà vero che a Lisbona è abitudine salire su bus e metro e non pagare il biglietto (insomma andare a scrocco, fare "i portoghesi" appunto), ma di certo la capitale portoghese è all'ultimo posto di una singolare classifica sull'onestà, appunto, nelle principali città del mondo. Per chi ama il rispetto delle regole e soprattutto il senso civico, è decisamente meglio dimenticare le atmosfere del sud Europa, optando per il freddo (e onesto) Nord, e precisamente per Helsinki. La capitale della Finlandia, infatti, è risultata al primo posto in quanto a onestà dei suoi abitanti, secondo un esperimento davvero singolare, raccontato dalla rivista americana Reader's Digest: alcuni ricercatori hanno disseminato 12 portafogli con all'interno un biglietto da visita con tanto di recapiti del proprietario, documenti e 50 dollari in contanti, in giro per diverse città del mondo.

Ebbene, a Helsinki appunto, ben 11 portafogli sono tornati ai legittimi proprietari, mentre a Lisbona soltanto uno è stato restituito. Nel mezzo una serie di capitali, da Mumbai, in India, risultata al secondo posto per onestà (con 9 portafogli restituiti), a Budapest, in Ungheria, sul terzo gradino del podio.

A pari merito si trova però anche New York, seguita da Mosca (5°) e Amsterdam, anch'esse a parimerito. Scorrendo la classifica, si trovano anche Berlino (7°), con la metà dei portafogli tornati al proprietario, proprio come Lubiana, Londra e Varsavia (5 su 12, ovvero 9° posto). Ma se in fondo alla lista si è piazzata Lisbona, a precederla di un solo posto si trovano Madrid (2 portafogli su 12 fatti ritrovare) e Praga (3 su 12).

Vera sorpresa è risultata la svizzera Zurigo, dove gli elvetici solo in 4 casi su 12 hanno compiuto il loro dovere di cittadini-modello, proprio come a Rio De Janeiro e Bucarest.

L'Italia? Non pervenuta . E forse, in questo caso, è stato meglio così: almeno resta il dubbio che l'esperimento, nel Bel Paese, non sia stato condotto!

© Riproduzione Riservata

Commenti