Life

Johanna è allergica a tutto, anche al marito

E' il dramma che sta vivendo una donna americana che rischia lo choc anafilattico anche solo sentendo l'odore del suo uomo

Johanna e Scott Watkins

Barbara Massaro

-

Allergica a tutto. E' il dramma di Johanna, una giovane donna di 29 anni che vive in Minnesota e che da anni sta combattendo contro la sindrome da attivazione mastocitaria (MCAS). Si tratta di una rara malattia del sistema immunitario che la rende allergica praticamente a tutto, anche all'odore del marito.

La donna, infatti, vive reclusa nella mansarda dell'appartamento che abita con il marito Scott sposato nel 2013 quando i sintomi della malattia non erano ancora così violenti.

Nel suo bunker Johanna trascorre le giornate da prigioniera di se stessa e della propria malattia con finestre sbarrate, filtri dell'aria e nessun contatto con l'esterno.

Anche solo gli odori le possono causare choc anafilattico, crisi respiratorie e complicazioni che la possono portare alla morte. I farmaci che di solito vengono utilizzati per curare la MCAS con lei non funzionano e Johanna cerca di sopravvivere in attesa che i dottori scoprano come poterla curare.

Nel frattempo comunica col marito via chat o tramite videochiamata da un piano all'altro della casa.

Alla BBC la donna ha raccontato la sua storia: "Ogni volta che Scott entrava in camera cominciavo a stare peggio, i miei sintomi si aggravavano e un giorno, quando è tornato dopo aver tagliato i capelli ho avuto i primi sintomi di uno choc anafilattico e lui è dovuto uscire".

Da allora Scott si occupa della moglie a distanza. Cucina per lei i 15 alimenti che non le danno allergia e a portarglieli sono i fratelli di Johanna, gli unici esseri umani cui la donna non è allergica.

Anche loro, però, per entrare nella stanza della ragazza, devono stare attenti: non possono aver mangiato prima cibi speziati, devono indossare solo biancheria intima e il loro corpo deve essere stato lavato con uno speciale sapone.

La vita di Johanna è un inferno e, se i medici non troveranno presto una soluzione, le cose non potranno che peggiorare.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti