Io viaggio da sola

Sono donne sulla trentina, dalla solida formazione culturale, poliglotte e determinate a scoprire il mondo anche senza un uomo accanto

– Credits: Thinstock

Barbara Pepi

-

Meglio sole che... Inutilmente accompagnate. Uomini-piastrella che in vacanza non si staccano da lettino, sdraio o divano; maschi che cercano un maxi schermo per vedere Costa D'Avorio Uganda, ma che non si fanno trascinare in un museo neanche a pagarli, compagni che affitterebbero l'auto anche per andare a bere il caffè e che non si sognano neppure di inerpicarsi in montagna o di andare a scovare qualche caletta nascosta al mare: ecco piuttosto che andare in vacanza con una di queste categorie di esseri umani dotati di testosterone, le donne ormai preferiscono viaggiare da sole. E' una tendenza che arriva dal Regno Unito, ma che anche nel nostro Paese inizia ad avere presa: si tratta di donne, single o meno, che si auto regalano un viaggio per i fatti propri.

A fare il punto su questa tendenza è stato il sito  Booking.com  che ha condotto uno studio rivelando che rispetto a 5 anni fa le donne che hanno deciso di fare questa scelta sono aumentate della metà e di più rispetto agli uomini. Le fanciulle che fanno la valigia e si chiudono la porta alle spalle sono giovani, il più delle volte di alta cultura, poliglotte, indipendenti, vengono da grandi città e viaggiano da sole come sorta di "terapia" per credere in se stesse e sconfiggere ansie e paure. Sono donne realizzate e risolte nella vita e nel lavoro che hanno smesso di aspettare alla fermata "principe azzurro" il bianco destriero che le porti in salvo.

Culturalmente, specie in Italia, una donna adulta è raro che vada in vacanza da sola: lo fa col compagno, col marito, con le amiche, ma difficilmente da sole. Gli esperti, invece, numeri alla mano, hanno notato che questo fenomeno di origine anglosassone sta prendendo piede e prevedono un boom entro tre anni. In questo senso la Rete inizia ad organizzarsi e per chi decida di provare questa esperienza forse non facile, ma di certo formativa e coraggiosa esistono dei siti che aiutano a trovare le offerte migliori a scovare gli ostelli per sole donne o gli hotel con aree riservate alle signore che viaggiano sole: sempre che, una volta partite da sole, si voglia anche tornare sole... Che nella vita non si sa mai.

© Riproduzione Riservata

Commenti