Life

India: contro le molestie, posti "rosa" sugli aerei

Misura estrema per contrastare i numerosi casi nei confronti delle donne che volano da sole

An airhostess greets people at Delhi Airport Technical Area where a ceremony was organized on the occasion of the New Boeing Aircraft, which is the first of the 68 aircraft to be inducted into the Air India and Air India Express Fleet

Eleonora Lorusso

-

Niente più posti a sedere accanto a uomini per le donne che viaggiano a bordo di aerei della Air India. La compagnia indiana ha infatti deciso di riservare posti "rosa" per le donne che volano da sole. Una misura drastica, decisa dal management dopo i numerosi casi di molestie sessuali a bordo dei voli nel Paese.

Le decisione è stata accolta con sollievo dalle numerose passeggere che avevano avuto la disavventura di ritrovarsi a sedere accanto a uomini dalle mani troppo "lunghe". Proprio per evitare che le molestie si possano ripetere è stato anche deciso di fornire al personale di bordo delle manette di plastica, per i casi più difficili da gestire, quelli per i quali gli ammonimenti non sortiscano alcun effetto e dove la situazione, a detta della direzione di Air India, risulti "completamente fuori controllo".

Air India ha motivato la scelta di fare ricorso a provvedimenti di questo genere per "migliorare il comfort della clientela femminile". Lo scorso mese una passeggera ha denunciato di essere stata palpeggiata mentre dormiva durante un volo aereo, mentre due settimane dopo quel caso se ne è verificato un altro analogo su un altro volo. Eppure non hanno gradito: sono in molti a ritenere queste misure "sessiste" e discriminatorie nei confronti delle stesse donne: su Twitter in molte hanno bollato i provvedimenti come inappropriati e non richiesti.

Naturalmente le donne non saranno costrette a sedere in posti riservati, ma potranno scegliere questa opzione, che è stata introdotta per la prima volta il 18 gennaio su un volo Airbus, con 6 posti lasciati appositamente liberi per le donne. Per questo servizio la compagnia aerea non chiede alcun extra rispetto al costo del biglietto.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

India, in sei finiscono in ospedale per i troppi selfie

Il bisogno compulsivo di mettersi in posa davanti allo smartphone è una patologia e si chiama disordine dismorfico del corpo

Un imam di Colonia: "Le molestie alle donne per i vestiti e il profumo"

Il religioso formula la sua incredibile tesi in un'intervista a una Tv russa. Suscitando un'immediata reazione di sdegno in tutta la Germania

Usa 2016: nuove accuse di molestie sessuali a Trump

Il New York Times pubblica le testimonianze di due donne, mentre emergono anche altri episodi

Commenti