I miracoli estetici dei chirurghi sudcoreani

I medici di Seoul sono i migliori al mondo ma questo comporta qualche inconveniente alla frontiera

– Credits: Web

Barbara Pepi

-

I migliori al mondo. Pare che in fatto di chirurgia estetica nessuno batta i medici sud coreani. Per questo a Seoul arrivano da mezza Asia per farsi fare "il ritocchino" anche spendendo parecchi soldi.

Peccato che, dopo essere passate sotto ai ferri, il più delle volte le donne cinesi e giapponesi siano quasi irriconoscibili visto il lavoro di cesello operato dai maghi del bisturi: zigomi smussati, nasi cambiati, occhi migliorati, lineamenti talmente alterati (in meglio) da rendere solo vagamente riconoscibili le persone "prima" e "dopo".

Questo comporta gravi problemi per chi arriva dall'estero visto che il volto che compare sul documento d'identità, è molto diverso da quello di colei o colui che si presenta alla frontiera per tornarsene a casa e alla dogana non sanno che fare.

Visto l'ingente giro d'affari che ruota intorno al business della chirurgia plastica il governo di Seoul sto cercando di ovviare al problema e la soluzione potrebbe essere quella di farsi rilasciare dai medici un certificato che attesta l'avvenuta operazione e i tratti del volto modificati.

Del resto si parla di molti soldi se si pensa che nel 2011 le persone giunte in Sud Corea per sottoporsi a trattamento estetico sono state 2.500 mentre lo scorso anno sono arrivate a 25.000.

© Riproduzione Riservata

Commenti