Un Imam contro Elton John (e i suoi fan, i gay e Madonna)

L'autorità spirituale del Tatarstan, ex repubblica russa, ha minacciato il "castigo divino" per chi andrà al concerto della pop star

Nella foto Elton John e il suo marito, David Furnish. Credits: Getty Images

Eleonora Lorusso

-

Altro che "caso Barilla": quello lanciato da un imam del Tatarstan, repubblica russa di tradizione musulmana, è quasi un anatema. Secondo la guida spirituale in questione sul cantante inglese (e sui suoi fans) potrebbe cadere una "punizione divina". Il motivo? La omosessualità dichiarata della star, sposato da 8 anni con David Furnish e con cui ha messo su famiglia, diventando padre di due bambini grazie ad una madre surrogata.

"L'unica cosa che possiamo fare in quanto credenti è lanciare un appello alle persone perchè non cedano alle tentazioni del male e non assistano al concerto di Elton John in Russia, che si terrà a Kazan", ovvero la capitale del Tatarstan. Ma non solo. In una intervista al quotidiano Nezavissimaia Gazeta, l'imam Saïdjafar Lutfullin ha aggiunto: "Coloro che assistono al concerto e coloro che si esibiscono sulla scena saranno puniti da un castigo divino per aver partecipato a una riunione di sodomiti".

Nel mirino di Lutfullin anche un'altra icona pop come Madonna, rea a suo dire "di promuovere la legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso" e di condannare "sui media i governi che proibiscono i gay pride". Per dare ancora più forza al monito, l'imam ha citato Allah, ricordando come Sodoma e Gomorra sono "due città bibliche leggendarie che furono distrutte da Allah per i peccati dei lor abitanti: per i rapporti sessuali tra le persone dello stesso sesso, per l'omosessualità. E il celebre omosessuale Elton John fa propaganda a questo".

Ma se per vedere la risposta dei fedeli musulmani occorrerà aspettare dicembre, quando sono in programma i concerti di Elton John a Mosca e Kazan, il presidente russo Putin ha già promulgato, lo scorso giugno, una legge che vieta la "propaganda omosessuale" davanti ai minori. Per i trasgressori è prevista una ammenda da 100.000 rubli, pari a 2.300 euro, e la detenzione fino a 15 giorni, oltre all'espulsione dalla Russia. Elton John è avvisato.

© Riproduzione Riservata

Commenti