Barbara Massaro

-

Mettere il proprio cellulare in una situazione di rischio estremo e poi condividere la foto sui social network.

E' l'ultimo "sport" alza adrenalina che spopola in Rete e che si cela dietro al nome Extreme Phone Pinching.

In pratica folli amanti del rischio giocano a mettere in pericolo il proprio amato cellulare; c'è chi lo "minaccia" di farlo cadere in un tombino, chi in una cascata, chi dall'ultimo piano di un grattacielo.

I secondi finali della "tortura dello smartphone" si trasformano in foto o video che da giorni con l'hashtag #extremephonepinching sono diventati virali su Twitter, Instagram e Youtube. Pare che alla fine, il più delle volte, il device si salvi, ma in Rete c'è anche chi augura agli spericolati della tastiera di perdere un iPhone da 600 euro in un tombino solo per il gusto del rischio che così la prossima volta gli passa la voglia di fare gli spiritosi.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

#lifetherapyday, una giornata senza tecnologia per riscoprire il mondo

Il 15 settembre cellulari spenti per ricordare che c'è vita oltre lo smartphone

Alice Sabatini, il web non perdona il suo #vorrei

E voi in che epoca sareste voluti nascere?

#Truenumbers: ecco chi vive nell'apartheid sociale

Tutte pazze per il #DadBod: l'uomo piace con la pancetta

Sexy Symbol addio: dopo Johnny Depp (ingrassato a Venezia), sembra piacere l'uomo con un po' di "pancia da birra"

#MFW: 24 ore con una modella

#Truenumbers: le diseguaglianze

Commenti