Life

Esnedy Milan Herrera lancia la petizione contro la bellezza malata

La modella e attrice ha mandato una lettera al Ministro Lorenzin per chiedere multe per i brand che veicolino un'ideale di bello anoressico o bulimico

Esnedy Milan Herrera

Barbara Massaro

-

L'anoressia e la bulimia sono malattie e non c'è nulla di "bello" nell'essere malati. E' questa in sintesi la tesi dell'ex fotomodella e oggi attrice Esnedy Milan Herrera promotrice di una petizione su  Change.org per chiedere al Ministero della Salute di istituire multe e sanzioni nei confronti di quei brand, marchi e pubblicità che veicolino un modello di bellezza errato ontologicamente.

Tramite Huffington Post la Herrera ha anche mandato una lettera aperta al Ministro Lorenzin nella quale di legge: "Cara Ministra della Salute, sono una ex fotomodella, diplomata come attrice e autrice teatrale. Prima di fare la fotomodella, per mia fortuna, mi sono laureata a Cuba in Scienze dell'alimentazione. Questa mia laurea mi ha salvata e mi ha permesso di non essere vittima di ciò che ho visto numerose volte con i miei stessi occhi nel mondo della moda: tante povere giovani ragazze morte per anoressia o bulimia e del tutto invisibili ai media e all’opinione pubblica. Come fossero fantasmi".

E continua: "Ecco cara ministra Lorenzin, ciò che vorrei chiederle è una legge che proibisca che le ragazze anoressiche siano un esempio di bellezza per le nuove generazioni: vorrei che chi fa pubblicità a questo modello e canone di bellezza - nelle sfilate, sulle copertine dei giornali o attraverso i mass media - possa essere accusato dai cittadini, come se fosse autore di un reato, e multato"

Ad oggi già in 7.500 hanno aderito all'iniziativa mettendo la firma in calce alla petizione. "Bisogna fare di tutto per fermare questi mali - ha concluso la modella - per evitare che possano uccidere ancora. Dobbiamo aiutare chi sta lottando contro questi mostri".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Da Israele la prima legge al mondo contro l'anoressia nella moda

Modelle troppo magre non potranno più sfilare nel Paese. La norma è in vigore dal primo gennaio

Anoressia: modelle troppo magre vietate per legge in Francia

La camera bassa dell'assemblea nazionale approva la normativa promossa dai socialisti per la lotta alla terribile malattia. Multe alle agenzie di modelle

Crepet: "Anoressia, malattia dell'affettività"

Incontro con lo psichiatra e scrittore che ha parlato del suo libro "Il caso della donna che smise di mangiare" - FOTO

Commenti