Life

Elezioni politiche: le reazioni del giorno dopo sui social network

Il flop del PD e l'entusiasmo del centrodestra unito sono i temi che dominano i social media

Elezioni politiche 2018: le reazioni degli italiani via social

Barbara Massaro

-

Non poteva che essere #ciaone l'hashtag che sintetizza la disfatta del PD alle elezioni politiche del 4 marzo.

Come accade in occasione di ogni evento di pubblica importanza i social network rappresentano la pancia del paese e, tramite tweet, meme e post si possono leggere i commenti di coloro che ieri sono andati a votare.

La fine del PD

La vittoria del Movimento 5 Stelle e della Lega Nord ha determinato uno tsunami di critiche dei confronti di un centrosinistra dato definitivamente per spacciato.

"Renzi è riuscito davvero nel suo intento di rottamatore e ha rottamato anche il PD" scrive qualcuno mentre altri si divertono a creare caricature dell'ex Presidente del consiglio in cerca di lavoro.


 

Bene il centrodestra

Entusiasmo per la vittoria netta del centrodestra unito che ora, come si legge su Twitter, ha il diritto e il dovere di governare un'Italia affamata di cambiamento e di voglia di novità.

C'è fiducia nell'aria e speranza che il voto possa rispecchiare una nuova alba per il Paese. Delusi gli elettori di minoranza che, sempre via social, prospettano ipotesi di espatrio passando dalla ricerca della tessera elettorale a quella del passaporto. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Elezioni 2018, la ripartizione dei seggi

Senato: centrodestra 137 seggi, M5S 112, centrosinistra 60. Camera: rispettivamente 265, 227, 122. Parlamento senza maggioranza

Elezioni: l'Italia a 5 stelle e molto arrabbiata

I due movimenti di protesta del Paese, M5S e Lega, hanno ottenuto i maggiori consensi. Ma ora si apre la partita governabilità

Elezioni politiche 2018, chi sarà il prossimo presidente del consiglio

Saltata l'ipotesi di governo M5S-Lega, Carlo Cottarelli al Colle per ricevere il nuovo incarico

Commenti