E' boom di nomi medievali: "colpa" di Games of Thrones

Questa volta non si tratta solo dei figli dei vip, alle prese con scelte piuttosto eccentriche

La nuova moda sembra ormai quella di dare ai propri figli nomi medievali, ispirati alle serie tv più note – Credits: Thinkstock.it

Eleonora Lorusso

-

Altro che Apple, Lourdes Maria, Brooklyn Rocco, nomi rispettivamente della figlia di Gwyneth Paltrow, Madonna, Victoria e David Beckham. Per chi poi ha mostrato perplessità per i "nostrani" Leone e Oceano (figli di John Elkann e Lavinia Borromeo) o Nathan Falco (Briatore) dovrà ricredersi: la nuova moda in fatto di nomi si rifà al passato e precisamente al medioevo. "Colpa" di Games of Thrones (Il trono di spade), che ha conquistato milioni di appassionati del genere fantasy e non solo. Ecco allora un fiorire di Elvina, Alfred o Kendra, che spopolano tra i newborn, soprattutto Oltremanica. E che dire invece dell'esercito di poccole Khaleesi, frutto della fantasia degli autori della nota serie tv, che è stato "appioppato" a ben 146 neonate che hanno visto la luce nel 2012.

Se in Italia il segno dei tempi che cambiano è sempre minor diffusione di nomi come Maria e Mario (a vantaggio magari dei più esotici Chanel e Christian, come i figli della coppia Totti-Blasi), nel Regno Unito un'altra popolare serie televisiva, Downtown Abbey, ha costribuito al proliferare di nomi come Mabel, Elsie e Stanley, che rievocano i primi anni del '900, esattamente come i protagonisti del telefilm che narra le sorti della famiglia Crawley e delle loro cameriere e maggiordomi in età edoardiana.

Secondo un sondaggio , condotto sul famoso portale britannico Netmums.com, il nuovo trend è proprio segnato dal successo di film e simili, ispirati al passato. "Normalmente i nomi hanno un ciclo di popolarità di 80 anni. Alcuni di quelli che stanno tornando di moda però non erano in auge da ben 800 anni - ha spiegato al Guardian Siobhan Freegard del sito che ha effettuato la ricerca - Eppure sembrano perfetti per i genitori moderni: insoliti ma anche tradizionali, cool ma non troppo strani".

Certo anche da noi non manca chi azzarda scelte insolite, non senza incappare nell'ironia della rete e dei fans: è il caso di Michelle Hunziker che per la sua secondogenita ha scelto il nome Sole, dopo aver chiamato la prima Aurora. Inevitabili i commenti sui social e non solo. Non resta che attendere la prossima moda.

© Riproduzione Riservata

Commenti