Dall'America arriva lo smalto antistupro

Si tratta di un prodotto che cambia colore se entra in contatto con alcune sostanze tossiche

– Credits: Facebook

Barbara Pepi

-

Accettare l'invito ad uscire da parte di uno sconosciuto aspirante partner non è più un rischio. Dalla creatività di quattro studenti dell'Università della Carolina è nato "Undercover Colors ", il cosiddetto smalto antistupro.

Unendo conoscenze cosmetiche e farmacologiche i giovani ricercatori hanno brevettato uno smalto che cambia colore se entra in contatto con la Ghb, nota per essere "la droga dello strupro".

Alla donna che lo porta basterà infilare con nonchalance un'unghia nel bicchiere con il cocktail che le è stato offerto per capire se la bevanda è contaminata o meno e in caso darsela a gambe levate prima che sia troppo tardi.

Sulla pagina Facebook dello smalto antistupro si legge: "In America, il 18% delle donne ha subito una violenza sessuale durante la propria vita. Sono le nostre figlie, le nostre fidanzate e le nostre amiche. Il nostro intento è quello di sviluppare tecnologie che consentano alle donne di proteggersi da questo crimine odioso e silenziosamente dilagante". E sul suo sito il marchio si presenta come "La prima azienda fashion che aiuta le donne a prevenire gli abusi sessuali". Funzionerà? Nella lotta alla violenza contro le donne e per la sicurezza delle signore tutto aiuta.

© Riproduzione Riservata

Commenti