Life

Dal cinema alla vita reale: il modello "Tre manifesti a Ebbing, Missouri"

L'idea alla base del film candidato agli Oscar è stata riutilizzata già tre volte dagli attivisti per altrettanti casi di cronaca

Il modello "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" utilizzato dagli attivisti dopo il massacro di Parkland

Una madre disperata che chiede giustizia per la figlia prima stuprata e poi uccisa, la cecità e il silenzio delle istituzioni, la voglia di farsi sentire e quella decisione di affittare tre enormi cartelloni pubblicitari rossi con scritta nera per far conoscere a tutti il proprio dramma. "Stuprata mentre moriva", "E ancora niente arresti", "Come è possibile, sceriffo Willoughby?" recitavano i tre manifesti che danno il titolo a Tre manifesti a Ebbing, Missouri pellicola candidata agli Oscar per il miglior film 2018.

Dal cinema alla realtà

Da quella denuncia urlata per la strada si svilupperà la trama della pellicola che porterà all'inatteso finale, ma quella stessa forma di comunicazione è approdata nella vita reale grazie a gruppi di attivisti che hanno adottato il "modello Tre Manifesti" in contesti di cronaca.

 

Il più recente caso è proprio di ieri quando gli attivisti dellla piattaforma per le petizioni online Avaaz in Florida hanno affittato tre camion con altrettanti manifesti rossi per denunciare l'abuso del porto d'armi in America che sarebbe alla base del massacro di Parkland dove hanno perso la vita 17 persone. L'invettiva era rivolta al senatore Repubblicano Marco Rubio, che rappresenta lo Stato della Florida. I messaggi recitavano - con la stessa grafica della pellicola cinematografica - "Massacrati a scuola", "E ancora niente controllo sulle armi?", "Come è possibile, Marco Rubio?".

Il modello "Tre Manifesti"

I camion erano parcheggiati sotto l'ufficio di Rubio a Doral in Florida e l'immagine ha subito fatto il giro del web diventando virale così come lo sono stati i precedenti due casi. Il primo "Modello Tre Manifesti" si era visto a Bristol ed era stato proposto dal gruppo di artisti di strada People’s Republic of Stokes Croft, d’accordo con l’organizzazione attivista Protect Our NHS per denunciare i problemi degli inglesi sul tema della sanità. I Tre Manifesti erano dipinti su un muro e si leggeva: "Il nostro sistema sanitario nazionale sta morendo", "E ancora non gli arrivano fondi", "Com’è possibile, signora May?".

Qualche giorno dopo lo stesso mood si è visto a Londra.  

Dopo Bristol Londra

Sulle fiancate di tre furgoncini c'era scritto: "71 morti", "E ancora nessun arresto?", "Come è possibile?". La protesta riguardava le indagini sull’incendio alla Grenfell Tower dello scorso 14 giugno.

I messaggi sui cartelloni, voluti dal gruppo Justice 4 Grenfell, non erano rivolti a nessuno in particolare. Ora il caso della Florida con la sensazione che il "Modello Tre Manifesti" nei prossimi mesi sarà uno dei più gettonati da tutti coloro che avranno da protestare contro qualcosa.

© Riproduzione Riservata

Commenti