Life

Confident Dad, il programma di formazione per padri gay

E' il business inventato da due donne di Londra dedicato ai genitori omosessuali

coppie gay

Barbara Massaro

-

Non è un mistero che i neo genitori alle prime armi abbiano il terrore dei pannolini da cambiare, il panico da biberon e l'incubo delle sveglie notturne del bebè.

In risposta alle esigenze delle famiglie di nuova formazione a Londra si sono inventate un business sui generis due mamme: Allegra Barrette e Simone Barrera che hanno messo a punto un piano di soccorso full optional che si chiama Confident Dad, servizio di assistenza e consulenza per futuri padri.

Sì, perchè le supernanny dal fiuto per gli affari hanno pensato di ritagliarsi una nicchia di mercato nuova e in espansione: quella dei padri gay. Da quando anche nel Regno Unito sono cambiate le regole in fatto figli per coppie omosessuali sono tanti i neo padri che cercano di trovare soluzioni "da mamme" con i bebè.

Le due donne offrono una sorta di corso di formazione della durata di 9 mesi da fare prima dell'arrivo del bambino nella casa dei due papà.

"Quando adotti un bambino ti forniscono assistenza psicologica per prepararti al suo arrivo – ha spiegato Allegra in un’intervista allo Standard – ma quando hai un bambino tramite una madre surrogata, te lo consegnano tra le braccia senza istruzioni per l'uso e buona fortuna!"

Non solo: dopo l'avvento del pargolo Angela e Simone hanno creato dei pacchetti con i quali mettono in vendita la propria consulenza. Con 35 sterline, per esempio, si possono fruire i consigli telefonici; con 1750, invece, si può godere di assistenza a domicilio per un tot di tempo con tanto di pappine biologiche take away e idee per intrattenere i bebè.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

In parlamento una proposta per i diritti delle coppie gay

Renzi promette un "provvedimento alla tedesca". Marino intanto prepara contromosse all'azione di annullamento della registrazione delle nozze

Coppie gay: Italia condannata dall'Europa

Pensioni di reversibilità, quanto costa darle alle coppie gay

Un gruppo di statistici valuta una spesa per lo Stato di pochi milioni di euro. Ancora polemiche su un possibile taglio degli assegni alle future vedove

Commenti