Barbara Massaro

-

"Chiamami Peroni, sarò la tua birra" è uno degli slogan pubblicitari più celebri di sempre. Il volto che accompagnava lo spot in onda negli anni settanta sulla tv italiana era quello dell'attrice tedesca Solvy (o Solvi) Stubing, morta a Roma all'età di 76 anni dopo una lunga malattia.

Chi era Solvi Stubing

Solvi Stubing, classe 1941, era nata a Berlino, ma aveva trovato la popolarità in Italia dove ha lavorato come attrice di cinema e televisione.

LEGGI ANCHE: Perchè tutti vogliono la birra Peroni

LEGGI ANCHE: Birra Peroni e gli altri marchi finiti ai giapponesi

I lunghi capelli biondi e l'aspetto teutonico l'avevano consacrata come icona di bellezza nordica e lo spot Peroni aveva fatto breccia nell'immaginario maschile italiano degli anni '70.

Stubing aveva anche lavorato nel cinema recitando in Io la conoscevo bene di Antonio Pietrangeli (1965) Made in Italy di Nanni Loy (1965), L'ombrellone di Dino Risi (1965), La banda del Gobbo di Umberto Lenzi (1977), L'ingorgo di Luigi Comencini (1978).

L'addio al mondo dello spettacolo

Negli anni '80 era stata anche Playmate di Playboy, ma poi aveva lasciato il mondo dello spettacolo per tentare, in pieno craxismo, la carriera politica prima come membro della Commissione delle donne europee e in seguito in Alleanza Nazionale.

Da tempo si era ritirata a vita privata e si è spenta dopo una lunga malattia nella sua casa romana. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

E' morta Solvi Stubing, la "bionda" della birra Peroni | spot

Birra Peroni e gli altri marchi finiti ai giapponesi

La bionda di 170 anni passa ufficilamente ad Asahi. Ansaldo è stata venduta a Hitachi. Lo shopping nipponico è in tutti i settori

Perché tutti vogliono la Birra Peroni

Ab InBev - SabMiller che controlla il marchio è costretta a vendere per problemi con l'Antitrust. Giapponesi, tailandesi e spagnoli pronti ad acquistarla

Peroni: 5 cose che non sapete della sua storia

Il celebre marchio italiano potrebbe passare in nuove mani in seguito alla fusione AB InBev e SABMiller

Peroni, la mossa del made in Italy nel Risiko della birra

L’azienda produce quasi 5 milioni di ettolitri l’anno nel nostro Paese, un quarto lo esporta in 55 nazioni con il brand Nastro Azzurro

Commenti