Rita Fenini

-

Presentato a Roma il “CalendEsercito 2017”, quest'anno dedicato alle innovazioni tecnologiche della Grande Guerra, divenute poi patrimonio della collettività: invenzioni e scoperte che ci accompagnano ancora oggi e di cui si sono dimenticate le origini.


Un Calendario al passo coi tempi, perchè per la prima volta contiene al suo interno dei codici QR (Quick Response) che permettono di approfondire con uno smartphone le 12 innovazioni tecnologiche che hanno caratterizzato il periodo bellico '15 -'18 e che ancora oggi vengono utilizzate. Si va dall'invenzione del "Ponte istantaneo" (precursore dell'attuale ponte Bailey, ampiamente utilizzato dai genieri dell' Esercito in caso di pubbliche calamità) all' orologio da polso ribattezzato nel periodo bellico "orologio da trincea", dai prefabbricati di montagna alle "vie d'acciaio" (teleferiche), passando per le  la chirurgia ricostruttiva e la fotogrammetria aerea, dalla quale derivano i moderni droni 

Il CalendEsercito 2017 può essere acquistato on-line sul sito della Rodrigo Editore



© Riproduzione Riservata

Commenti