Barbie: perché la dottoressa costa più dell'insegnante?

La versione "dottoressa" della famosissima bambola costa fino a tre volte tanto il modello che riproduce quello dell'insegnante. Colpa dei genitori e delle aspirazioni che hanno per le figlie. Ecco perché

Nela foto alcuni degli oltre 130 modelli di Barbie, nella versione "mestieri". Credits: Getty Images.

Eleonora Lorusso

-

Nei suoi 44 anni di vita di ruoli e mestieri ne ha interpretati oltre 130 e c'è da giurare che non sia finita qui: dall'infermiera, al pilota, dall'astronauta all'insegnante, passando per il medico e la campionessa sportiva. Insomma, di Barbie ce ne sono per tutti i gusti e i prezzi. Proprio spulciando nei cataloghi della bambola prodotta dalla Mattel, però, si è scoperto come non tutti i modelli hanno lo stesso costo: la versione medico, per esempio, arriva a costare tre volte tanto quella della maestra. Perché queste differenze?

Del caso, che può sembrare quasi una facezia, si sono occupati fior fior di esperti, come l'economista Matthew Notowidigdo, dell'Università di Chicago, che è arrivato a questa spiegazione "sociologica": la variazione di prezzo per modelli il cui costo base è praticamente identico, è da ricercarsi nelle possibilità economiche di chi li acquista. O meglio: nelle aspirazioni che i genitori che comprano le Barbie ripongono nei confronti dei propri figli. In pratica, maggiori sono il tenore di vita e le speranze che le proprie figlie possano fare un lavoro di prestigio, più si è disposti a spendere nei loro giocattoli. E siccome la Barbie che indossa camice e stetoscopio nella linea I can be raffigura un tipo di professione ambito, anche il suo prezzo è più alto (fino a 32,91 dollari contro una media di 12,99 dollari su Amazon ).

Ad occuparsi del "caso Barbie" si è scomodato persino l'Economist , che ha condotto una vera e propria inchiesta sul caso e ha definito la questione "Il paradosso di Barbie". Ne è venuto fuori un grafico che mette a confronto il prezzo dei vari modelli di Barbie con la paga che chi fa quel mestiere nella realtà percepisce a fine mese. E' emerso che in effetti, in molti casi, la Barbie che svolge alcuni lavori più "modesti" ha un prezzo inferiore, come nel caso della babysitter (meno di 20 dollari) e dell'insegnante (dal prezzo identico).

Il modello di bambola più costoso in assoluto risulta però, stranamente, quello in cui Barbie fa la snowboarder, seguito da quello in cui è un ingegnere informatico. Sul terzo gradino del podio si trova poi la Barbie paleontologa, al quarto posto la campionessa di nuoto e, a seguire, le versioni architetto e giornalista. All'ultimo posto risulta, nella classifica del 2013, la versione Barbie pilota (11,95 dollari), nonostante nella realtà questo tipo di lavoro sia molto ben retribuito. Certo è che forse non si tratta di un mestiere che mamme e papà, specie benestanti, sognano per le proprie figlie. Meglio una snowboarder?

© Riproduzione Riservata

Commenti