Barbara Massaro

-

Un viaggio verso il 21 ottobre 2015. Nel 1985 pareva un futuro talmente lontano, quello del 2015, da permettere alla fantasia del regista Robert Zemeckis di costruirci attorno la trama di Ritorno al Futuro II. Domani, invece, sarà già passato.

Il #BackToTheFutureDay, che cade oggi, era atteso dai social network con ansia e per tutta la giornata l'hashtag è stato TT su Twitter e l'argomento è stato il più discusso su Facebook con tributi, manifestazioni, iniziative pubblicitarie e cinguettii vari a base di ammonizioni alla Nostradamus e riflessioni sul potere della fantasia.

Si stava meglio nel 1985, oggi o nel 1955 (anno d'ambientazione del primo capitolo della saga)? 

Il web non ha dubbi: se McFly e Doc dovessero arrivare qui ora rimarrebbero delusi da un presente che non è stato all'altezza del suo passato ma che, nonostante tutto, guarda al futuro con ottimismo. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ritorno al futuro, 30 anni aspettando Marty e Doc: 5 cose da sapere

La trilogia cult debuttava nel 1985. I primi due capitoli ora tornano al cinema. Quando? Il 21 ottobre, ovviamente, in attesa della mitica DeLorean

Ritorno al futuro

Cosa vedremmo se balzassimo in avanti di altri 30 anni?

Ritorno al Futuro: 10 predizioni realizzate davvero

Il giorno è oggi: Marty McFly arriva nel futuro. Quanto ci aveva preso la trilogia di Robert Zemeckis?

Commenti