Genitori figli
Life

Avere figli allunga la vita

Essere genitori fa aumentare le aspettative di vita e rende la terza età più piacevole, lo dice una ricerca svedese

"Figli piccoli, problemi piccoli; figli grandi, problemi grandi" recita un vecchio motto e nessun genitore non potrà che essere d'accordo con l'assunto.

Coliche e notti insonni prima, problemi a scuola poi; figli che fanno tardi la sera e che spariscono senza lasciare traccia, giovani adulti che faticano a trovare casa, lavoro, marito e via in una girandola di temi sempre più impegnativi che finiscono per inscrivere nel dna genitoriale la parola "preoccupazione".

Essere genitori fa bene alla salute

Essere genitori, però, non è solo fonte di ansia visto che una ricerca svedese ha scoperto che coloro che hanno avuto figli avranno una maggiore aspettativa di vita e la garanzia di vivere una più serena terza età segnata meno dalla solitudine e più da nipotini, nuore, generi e un intero universo di "gioventù" che andrà a rendere la famiglia più ampia, solida e portatrice di gioia.

La ricercatrice Karin Modig, del Karolinska Institutet di Stoccolma, ha pubblicato sul Journal of Epidemiology & Community Health i risultati dei suoi studi che hanno analizzato l'aspettativa di vita di 704.481 maschi e 725.290 donne, tutti nati tra 1911 e 1925. A quanto pare coloro che hanno figli e nipoti hanno un'aspettativa di vita - a parità di condizioni di salute - di due anni superiore a quella dei coetanei soli.

Le ragioni

La relazione causa - effetto del fenomeno non è, però, scientifica, ma psicologia. Non sentirsi soli, avere qualcuno che valga la pena di aspettare, essere seguiti e poter veder crescere i nipoti trasforma l'esistenza di un anziano rendendo utile la terza età. Il non lasciarsi andare al tempo ormai passato e vivere nel presente è un ottimo incentivo allo star bene per gli anziani e non.

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti