Super - Bar: l'evento dedicato al mondo dei locali e del buon bere

Dopo Berlino, Mosca, Parigi e New Orleans i guru dei cocktails sbarcano a Milano

Barbara Pepi

-
 

Superalcolici, prodotti premium ricercatissimi, distillati di erbe e spezie, invecchiati pregiati, scotch whisky millesimati, futuristici mix, birre rare, cocktail di olii essenziali ed estratti naturali per alchimie a base di salvia, ginepro, abete rosso e finocchietto. 

E' tutto questo Super Bar, la prima edizione italiana di bar show, un contenitore internazionale dedicato al mondo dei bar e ai suoi professionisti, con tutte le novità, le tendenze, le innovazioni dell’industria del beverage, del food e delle attrezzature professionali.

Dopo analoghi eventi a Berlino, Mosca, Parigi e New Orleans, Super Bar arriva in Italia a Milano dal 30 settembre al 3 ottobre per una 4 giorni con un fitto calendario dedicato ai professionisti con 4 spettacolari contest (uno al giorno), 20 workshop, 16 seminari, 20 incontri con le aziende di beverage e food nell’Academy, 16 master, show case e  alla sera gli spazi si trasformano in una vera e propria cittadella della "cultura del buon bere" con concorsi, degustazioni, party, dj set, concerti, eventi pensati ed organizzati per tutti i cocktail lovers, ma anche per gli amanti del buon cibo e della buona musica.

Il tutto accadrà in Via Tortona 27 a Milano presso lo Superstudio più. E' l’appuntamento internazionale più atteso in Italia dal mondo bartender e dalle aziende beverage, ma è anche un evento aperto ad un pubblico di non addetti ai lavori. Un appuntamento che si rinnoverà ogni anno, con una speciale edizione in occasione di Expo 2015.

Super bar mira a riportare la giusta attenzione al mondo beverage di qualità, a presentare prodotti d’eccellenza meno commerciali e spesso introvabili, nuovi mix e proposte d’avanguardia, a proporre un completo panorama internazionale con i bartender più famosi del mondo e le nuove tendenze del settore bartending e nightlife.

A Super bar è possibile approfondire attraverso corsi e seminari il mondo dei Modern Classic, le tecniche giapponesi, la storia dei cocktail, i liquori messicani Mezcal e Tequila, i Rum, i Tiki cocktail, i trend di New York, la cultura sudamericana del bere, le tendenze in Asia, l’arte della miscelazione italiana, “le bar à la francaise”, freestyle, e tanti altri ancora, tutti tenuti daiguru del drinking internazionale come Peter Dorelli, Salvatore Calabrese, Beach Bum Berry, Shingo Gokan, Zdenek Kastanek, Nicolas Saint Jean.

Una menzione merita l’attesissimo Lady Drink, l’unico concorso nel mondo dedicato a barlady professioniste, categoria che sta conquistando sempre più successo e visibilità: un contest live emozionante che in una sola giornata (30 settembre) decreterà le più brave nelle 4 categorie Pre Dinner, After Dinner, Sparkling e emergenti Southern Comfort. Se le donne erano una volta relegate a ruoli secondari nel bar, ora sono protagoniste grazie anche alla capacità tutta femminile di interpretare e racchiudere in un drink un'emozione, uno stato d'animo, un’intuizione, una fantasia, un amore. 

© Riproduzione Riservata

Commenti