Barbara Massaro

-

Un bel giorno del 1990 l'allora sconosciuta J. K. Rowling, mamma single e squattrinata, si è seduta su una sedia e dalla sua penna sono fluite le prime parole di Harry Potter e la pietra filosofale, il primo capitolo di una delle più fortunate saghe di tutti i tempi.

Quella sedia, autografata dall'autrice, ora vale migliaia di sterline e verrà battuta all'asta tra poche ore all'hotel Waldorf Astoria di New York.

Il prezzo stimato, al momento, è di 65.000 dollari. Si tratta di uno dei pochi cimeli che riguardano il mondo di Harry Potter visto che le avventure del maghetto sono state stampate da subito in milioni di copie e i pezzi rari si contano sulle dita di una mano.

Tra questi, senza dubbio, va  annoverata la sedia di J.K. Rowling che seduta al suo posto ha anche scritto Harry Potter e la camera dei segreti, la seconda avventura di Harry, Hermione e gli altri.

I fan più accaniti della saga sono già pronti a rompere il porcellino per portarsi a casa quel luogo magico che ha ispirato la scrittrice e l'ha trasformata in una delle donne più ricche al mondo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Harry Potter adulto in un nuovo racconto di J.K. Rowling

Sul sito Pottermore l’autrice britannica racconta il futuro del maghetto e dei suoi amici, tra matrimoni, figli e nuove cicatrici

Chi legge Harry Potter è meno razzista e più tollerante

E' il risultato di una ricerca italiana pubblicata dal Journal of Applied Social Psychology

J.K. Rowling, i 50 anni della mamma di Harry Potter - Foto

Ormai ricca e potente, iniziò però a scrivere la fortunata saga sul maghetto in uno dei periodi più tristi della sua vita

Addio ad Alan Rickman, il Severus Piton di Harry Potter

Aveva 69 anni ed era da tempo malato di cancro

Harry Potter: in arrivo l’ottavo libro

A quasi 20 anni di distanza, una nuova avventura del mago di J.K. Rowlings, dal testo dello spettacolo teatrale che debutterà a luglio a Londra

Commenti