Barbara Massaro

-

Velo sui capelli al momento dell'atterraggio e pantalone lungo con giacca in coordinato durante il volo. Un comunicato ufficiale di Air France ha dettato le regole per il personale femminile che dal prossimo 17 aprile volerà verso Teheran, in Iran.

Saranno 3 voli settimanali da Parigi che arrivano dopo l'accordo sul nucleare con l'Iran e la fine delle sanzioni e che aprono a ghiotte opportunità commerciali cui la Francia vuole presentarsi per prima e in gran lustro. Per questo anche le hostess non possono tirarsi indietro

"Come per tutti i visitatori stranieri – si legge nel comunicato della compagnia -, anche gli equipaggi dei nostri aerei sono tenuti a rispettare le regole in vigore nei Paesi dove si ritrovano".

Air France, però, non ha fatto i conti con l'obiezione di coscienza delle assistenti di volo che non sono intenzionate a piegare il capo - coprendolo - a regole e costumi che non appartengono alla cultura occidentale. Non vogliamo mettere in causa le leggi e i costumi dell'Iran – ha sottolineato Christophe Pillet, segretario generale dell'Snpnc, il sindacato di categoria -. Chiediamo solo di instaurare il principio di volontariato, per salvaguardare le libertà individuali".

Per ora la compagnia non ha concesso spiragli minacciando sanzioni e sospensioni verso chi non si attiene alle regole imposte dal gruppo.

"Noi non chiediamo che le nostre hostess non lo indossino a titolo privato per le strade di Teheran: questo lo faranno – ha specificato Pillet -. Vogliamo, invece, che mantengano la loro libertà per l'uniforme di lavoro".

Va considerato, però, che anche le altre compagnie che già volano verso Paesi di religione islamica adottano la regola del capo coperto per il personale di bordo e addirittura le hostess che arrivano in Arabia Saudita da qualunque parte del mondo vengano devono indossare l'abaya, il vestito lungo che copre tutto il corpo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Hostess, via le gonne

In Corea del Sud scatta il divieto: solo pantaloni. E addio alla femminilità

Niente rossetto rosso, siamo hostess turche

La compagnia di bandiera di Ankara ha vietato il trucco provocante. L'opposizione a Erdogan parla di "misura perversa"

Air India: 130 hostess lasciate a terra perchè troppo grasse

Avevano sei mesi di tempo per mettersi a dieta, ma non ce l'hanno fatta

L'extra lavoro sui generis di una hostess intraprendente

Una donna faceva sesso con i passeggeri durante le tratte più lunghe facendosi pagare per le prestazioni

Hostess canta "Jingle Bells" sull'aereo

In Cina le aspiranti hostess sfilano in bikini

Si tratta di una campagna di reclutamento sessista e maschilista secondo le associazioni femministe

Le hostess Alitalia Etihad si rifanno il look

Chignon e un tocco di rossetto per essere eleganti e glam

Commenti