Life

Adam Lyons, doppia fidanzata per il nerd inglese che sognava il ménage a trois

Un ragazzo, due amanti e due figli per un giovane sereno che dice "Siamo una famiglia normale"

Schermata 04-2457129 alle 13.13.38

Barbara Massaro

-

E pensare che fino a qualche anno fa Adam Lyons le ragazze le vedeva solo in fotografia. Era un giovane nerd smanettone con la passione per i computer e la psicologia. Tanta teoria per lui, ma poca pratica, specie in fatto di donne. Poi, stufo dei due di picche, si è messo a studiare teoria della seduzione e psicologia del cortaggiamento e la sua vita è cambiata. D'un colpo è diventato uno dei ragazzi più desiderati del college e un collezionista seriale di flirt. 

Poi ha conosciuto Alexandra e ha deciso di mettere la testa a posto. Si è sposato, ma dopo qualche tempo i due sono entrati in crisi e, per salvare il matrimonio, hanno deciso di aprirsi a nuove esperienze "allargando" la coppia. E' stato così che Adam è entrato nel mondo del ménage a trois.

Marito e moglie hanno iniziato a frequentare Brooke, un'amica bisex di entrambi e all'inizio la situazione era perfetta. Poi, però, è successo l'inimmaginabile: Adam si è innamorato di Brooke e ha lasciato Alexandra. 

Entrambi, però, erano consapevoli che in due non si sarebbero bastati. Ecco, allora, in questa storia che sembra la trama di una telenovela, entrare in scena Jane che, in breve, diventa "il giochino preferito" di entrambi e anche Jane si trasferisce a casa di Brooke e Adam.

Brooke, inoltre, aveva già un figlio e anche lui vive sotto il tetto allargato di questa strana famiglia. Non solo, dopo qualche tempo, Brooke ha concepito un altro bimbo con Adam che adesso viene cresciuto da tutti quanti portando a quota 5 i membri di questa "modern family" sui generis. "Qual è la differenza – sostengono i tre- tra spiegare al vostro bambino che ha una mamma e un papà o tre genitori che lo amano? La metà di tutti i matrimoni oggi finisce con il divorzio e la maggior parte ragazzi finisce per avere più di una mamma e un papà comunque"

E continuano: "Siamo una famiglia normale. La mattina, quando ci svegliamo, Brooke va al piano di sotto a preparare la colazione e Jane fa la spremuta per tutti. Poi ci sediamo a tavola e mangiamo insieme prima di andare a lavorare.
Brooke è ancora in maternità e si occupa della casa. La sera, quando tutti tornano, le donne si rilassano con i videogiochi e escono con i bambini, mentre Adam prepara la cena".

Insomma, il mondo è bello perchè è vario, e loro ritengono di non fare del male a nessuno a vivere così. Siete d'accordo?

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Vintage Memories: album di famiglia per raccontare Milano

In mostra allo Spazio 1380, in occasione del Fuori Salone, una raccolta fotografica che racconta una città che non c’è più

Commenti