Life

AAA "collaudatore" di condom cercasi

L'ideatore di un nuovo modello di preservativo cerca uomini che lo "testino" (oltre che finanziatori)

Ecco il nuovo preservativo, che si propone si rivoluzionare le "vecchie abitudini" sotto le lenzuola: occorrono però un "collaudatore" e fondi per produrlo – Credits: Galactic Cap

Quando Bill e Melinda Gates  hanno esortato chiunque ad ideare nuovi tipi di condom , per renderli più "smart" e dunque favorirne l'uso, Charles Powell non se l'è fatto ripetere due volte: si è messo al lavoro e ora il frutto di tanta fatica è pronto. Si chiama Galactic Cap , un nome ambizioso, ma il preservativo che ha messo a punto sembra avere proprio l'ambizione di essere un'innovazione nel settore. C'è però un problema: il nuovo condom, per poter essere prodotto, va prima "testato" sul campo.

L'idea di Powell - che ha già preso forma - è quella di un innovativo profilattico che di fatto copre solo il glande. Il prototipo messo a punto, però, va ora "collaudato". Non solo: Powell ad oggi non è riuscito ad ottenere i finanziamenti annunciati dalla fondazione Gates, impegnata nella lotta contro l'Hiv e dunque sensibile alle iniziative che possono contrastare la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili. Da qui la singolare idea del californiano di allettare potenziali finanziatori con un'offerta imperdibile: 10 mila dollari di premio, una cena nel prestigioso e lussuosissimo Beverly Hilton di Los Angeles e - particolare da non trascurare - l'opportunità di "provare" Galactic Cap con la propria partner.

Se dopo una notte d'amore nell' hotel dei vip il condom risulterà adatto ad essere commercializzato e se il crowdfunding permetterà di raccogliere i 100 dollari necessari alla produzione di Galactic Cap, allora il fortunato "collaudatore" potrà anche diventarne testimonial. Insomma, dopo l'emozione della cena e il piacere del test, per lui potrebbero spalancarsi anche le vie del successo.

© Riproduzione Riservata

Commenti