ns0385
Life

A New York, è guerra a colpi di "Post-it"

La sfida, iniziata la scorsa settimana a Manhattan, è diventata virale sui social con l'hashtag #CanalNotes

E' una "guerra", ma colorata, divertente e persino contagiosa, tanto da essere diventata virale.

Sui social impazza la cosiddetta "guerra dei foglietti adesivi", che vede contrapposte due agenzie pubblicitarie che, consapevolmente, hanno dato il via alla "disfida". A "colpi di Post-it", i famosissimi foglietti colorati e adesivi sui cui annotare appunti e promemoria.

Tutto è iniziato quando sulla finestra di un edificio, al sesto piano, in Canal Street a New York è comparsa la scritta "Hi", "Ciao", realizzata con i foglietti colorati. Immediata la risposta dei dipendenti degli uffici del palazzo di fronte, che hanno risposto prima con un altrettanto semplice "Sup", poi con altre scritte, comprese vere o presunte dichiarazioni d'amore ("Merry me?" o "Prom?"). Poi si è passati ai disegni, realizzati sempre con i Post-it.

Dai più semplici si è passati ai più grandi ed elaborati, fino a riprodurre l'immagine di supereroi e personaggi dei cartoni animati. La battaglia è quindi "sbarcata" sui social, dove adesso impazza l'hashtag #CanalNotes

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Nel mondo è Ice bucket challenge mania

La sfida a colpi di acqua ghiacciata in favore della ricerca contro la Sla lanciata negli Usa dove non c'è vip "asciutto" adesso ha preso piede in Italia. Dopo Belén Rodriguez, Laura Pausini e Andrea Bocelli, Fiorello nomina il premier Renzi che accetta la sfida e risponde così- Tutto è partito da qui

Commenti