Life

A Londra il pub dove l'alcol si respira

E' l'idea (che fa discutere) di due giovani inglesi per bere senza toccare un drink

Il pub londinese

Barbara Massaro

-

"Respira responsabilmente" recita il cartellone affisso all'interno dell'Alcholic Architecture, il nuovo locale di Londra dove i drink non si bevono, ma si respirano. Muniti di un particolare impermeabile "Para alcool" gli avventori possono entrare nel locale e dare un'annusata a coctail e drink. L'alcol viene assorbito dalla pelle e dai bulbi oculari e regala la stessa ebbrezza di una bevuta tra amici. 

L'idea è nata da due amici, Sam Bompas e Harry Parr che hanno brevettato questo futuribile modo per frequentare i pub.

Dopo un'ora nel locale si è invitati ad uscire per evitare l'effetto sbronza. Non a tutti l'idea della bevuta virtuale piace visto che, nella maggior parte dei casi, bere un drink è il complemento di una serata tra amici non la mission stessa dell'uscita di casa. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti