Le 10 leggi più strane in Gran Bretagna
Alex Segre/Alamy
Le 10 leggi più strane in Gran Bretagna
Società

Le 10 leggi più strane in Gran Bretagna

Tra queste, anche il divieto di incollare i francobolli con la testa della Regina all'ingiù

Tra i divieti più assurdi quelli che riguardano donne incinte e giochi "proibiti" Andriy Kravchenko/Alamy

In tempi di Brexit, con la Gran Bretagna alle prese con la rinegoziazione dei rapporti con l'Europa, chissà se anche alcune delle sue leggi più bizzarre potrebbero scomparire. Come quella che riguarda la detenzione, ma soprattutto il commercio del salmone: in base al Salmon Act del 1986, infatti, è illegale gestire il noto pesce in "circostanze sospette". Ma non è tutto: una norma del XIX secolo vietava alle donne di mangiare cioccolata sui mezzi pubblici e finora non è stata abrogata. E' anche vietato incollare francobolli che raffigurino la Regina, a testa in giù, perché considerato un atto di tradimento. Ecco alcune delle leggi più bizzarre in Gran Bretagna.

No alla Regina a testa in giù

No alla Regina a testa in giù Liquid Light/Alamy

E' vietato incollare francobolli che raffigurino la Regina Elisabetta II (ma la legge indica il divieto per chiunque sia il Monarca reggente) a testa in giù, perché considerato un atto di tradimento.

Vietato giocare con aquiloni & C

Vietato giocare con aquiloni & C F1online digitale Bildagentur GmbH/Alamy

In base al Metropolitan Police Act del 1839, sezione 54, è vietato trasportare per lungo i marciapiedi di Londra qualsiasi tipo di tavole. Il divieto è però esteso anche agli aquiloni, così come è ritenuto illegale fare giochi fastidiosi e scivolare sulla neve.

Vietato morire in Parlamento

Vietato morire in Parlamento incamerastock/Alamy

Tra le altre norme quantomeno bizzarre c'è quella che considera illegale morire nella Houses of Parliament, ovvero il Parlamento britannico. Il motivo? Se così fosse, avrebbe diritto ad un funerale di Stato, considerato troppo costoso (quelli della Thatcher costarono circa 10 milioni di sterline, pari a circa 12 milioni di euro) e dunque riservato a pochi "eletti".

Vietati i dolcetti natalizi

Vietati i dolcetti natalizi Steve Stock/Alamy

Sembra davvero incredibile, ma è vietato mangiare i mince pies, tipici dolcetti natalizi, nel giorno di Natale. Una norma voluta - pare - da Oliver Cromwell nel XVII secolo e mai decaduta.

Per le donne incinte è invece possibile...

Per le donne incinte è invece possibile fare i bisogni ovunque Prisma Bildagentur AG/Alamy

...Alle donne in dolce attesa sarebbe invece permesso poter urinare ovunque, proprio a causa della loro condizione. La norma, di cui non si ha traccia ufficiale, prevederebbe anche la possibilità per chi è incinta di espletare i propri impellenti bisogni fisiologici nel casco di un "policeman".

Vietata la cioccolata

Vietata la cioccolata D Hurst/Alamy

A proposito di donne, una legge del XIX secolo vietava loro di mangiare cioccolata sui mezzi pubblici, forse per una questione di "pudore".

Vietato ubriacarsi nei pub

Vietato ubriacarsi nei pub Trevor Mogg/Alamy

Proprio così: è vietato ubriacarsi nei pub. Si tratta di una norma datata 1839, che vieta di prendersi una sbornia nei locali autorizzati alla vendita di alcolici. Senza andare così indietro negli anni, però, va ricordato che l'associazione che riunisce pub e birrerie della Gran Bretagna ha abolito il rito (di origine anglosassone) dell'happy hour, proprio perché indurre la gente a ubriacarsi.

E le armature?

Vietate anche le armature nel Parlamento britannico Stephen Mulcahey/Alamy

Certo si tratta di una legge molto data, di origine medievale, ma che non è ancora stata abolita. Prevede il divieto di indossare armature entrando nel Parlamento britannico. Era il 1313 quando venne promulgata, ma è tuttora in vigore.

Attenzione al salmone

Attenzione al salmone Robert Convery/Alamy

Occorre prestare attenzione a come si "maneggia" il salmone: il Salmon Act del 1986 prevede infatti che sia illegale la gestione di questo noto e rinomato pesce in circostanze considerate "sospette". Si sicuro al salmone la legislazione britannica riserva diversi decreti sulla detenzione e commercio, a sottolineare come sia ritenuto importante...E pericoloso.

La "legge della balena"

La "legge della balena" Michael Patrick ONeill/Alamy

Tra le leggi più bizzarre, infine, non si può non ricordare quella che prevede che, se venisse trovata una balena morta sulle coste britanniche, questa spetterebbe al Re. La coda, invece, sarebbe riservata alla Regina. Chissà se la Regina Elisabetta la gradirebbe e se è conoscenza di questa (antica) norma.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti