Per la MFW, Armani regala una Rapsodia in Blu

Giorgio Armani sfila per la prima volta al Silos e celebra se stesso

Antonella Matarrese

-
 

Semplicità delle linee, eleganza nei movimenti, grazia, raffinatezza. E su tutto il colore blu. Una collezione importante per sintetizzare il lavoro di una vita, quella che Giorgio Armani ha regalato alla Fashion week milanese. Non a caso, la passerella è stata allestita al,Silos, luogo che già in parte contiene la summa della creazione armaniana. È qui che figure femminili sottili accompagnate dalla presenza forte e gentile dell’uomo hanno raccontato un’eleganza fatta da pantaloni a vita lata in vellluto, da piccole giacche leggere come nuvole e preziose come la luna, da abiti luccicanti e semplici come t-shirt e da tute in velluto chiffon di inusitata modernità. Non c’è la patina del tempo che circonda la collezione perché la sua a-temporalità ne è la cifra stilistica. C’è piuttosto il bisogno di sottolineare alcuni paradigmi dell’eleganza italiana, alcuni punti fermi del gusto europeo e l’equilibrio raffinato è tranquillizzante dello stile Armani.

© Riproduzione Riservata

Commenti