Società

L'ex marito di Amy Winehouse in coma per overdose

Blake Fielder-Civil è in pericolo di morte a causa di un mix di droga e  alcol. I medici non sanno se sopravviverà. Nel 2009 la separazione  traumatica dalla cantante

Amy Winehouse e Blake Fielder-Civil

Amy Winehouse e Blake Fielder-Civil nel maggio del 2007 – Credits: Olycom

Un anno dopo la morte di Amy Winehouse l'ex marito Blake Fielder-Civil (30 anni) è in coma a causa di un'overdose.

I medici che l'hanno ricoverato nell'ospedale di Dewsbury, città della contea del West Yorkshire, ritengono che le condizioni critiche del loro paziente siano ascrivibili a un'overdose di eroina, probabilmente aggravata dall'alcol. L'induzione del coma farmacologico non garantisce alcunché: "Nessuno sa fare una prognosi, in questo momento. Io prego che sopravviva, ma devo prepararmi all'ipotesi che possa non risvegliarsi più". Queste le parole di Sarah Aspin, attuale compagna di Fielder-Civil e madre del suo figlio di 15 mesi. È stata lei a chiamare l'ambulanza quando risvegliandosi se l'è trovato accanto privo di sensi. Secondo le testimonianze raccolte dal Sun, i paramedici hanno accertato condizioni critiche, con il polmone sinistro collassato e malfunzionamenti vari a quasi tutti gli altri organi interni.

Purtroppo quello che potrebbe essere l'epilogo per Blake Fielder-Civil non giunge inatteso. Anche lui, come Amy Winehouse, ha bruciato la sua vita senza riuscire a trovare la forza e l'equilibrio per evitare eccessi autodistruttivi. In un certo senso, i due si erano trovati in perfetta sintonia quando nel 2005 iniziarono la loro sconclusionata relazione, fatta di alti e bassi, di furibonde litigate e fulminee riappacificazioni, ma soprattutto di droga e alcol. Sembra sia stato lui a introdurla al crack e all'eroina e di fatto il loro matrimonio, durato un paio d'anni e terminato nel 2009, fu più una questione fra tossici che fra amanti, anche se tra una sbronza e una sniffata ci fu della tenerezza: a marzo del 2009, prima che la separazione fosse definitiva, il San Francisco Chronicle registrò una dichiarazione di Amy Winehouse che diceva "è la mia versione maschile e siamo perfetti l'uno per l'altra".

Anche per questo il padre della cantante, Mitch Winehouse, una volta saputo del coma dell'ex genero ha utilizzato Twitter per mandare un messaggio d'affetto: "Ricordate che Amy lo amava: preghiamo insieme perché si ristabilisca".

© Riproduzione Riservata

Commenti