Justin Bieber: "Il successo mi ha dato alla testa"
Justin Bieber: "Il successo mi ha dato alla testa"
Società

Justin Bieber: "Il successo mi ha dato alla testa"

Alla fine anche lui se ne è accorto...

A sua discolpa va detto che diventare star planetaria e idolo delle ragazzine di mezzo mondo in così giovane età un po' avrebbe dato alla testa a chiunque, ma Justin Bieber ha davvero esagerato.

Tra macchine di lusso, ville hollywoodiane, orologi d'oro, belle donne, risse, bravate e "lei non sa chi sono io" negli ultimi due anni di pasticci Bieber ne ha combinati parecchi e a 21 anni ha già una fedina penale di tutto rispetto.

Qualcosa, però, in lui sta cambiando e dopo essersi - come direbebro le mamme  - "dato una regolata" adesso è arrivato ad ammettere che "il successo gli aveva dato alla testa". 

Ospite di un talk show la pop star non ha avuto timore nell'ammettere che sì, l'odore dei soldi e l'idolatria della gente lo avevano portato fuori dai binari.

"Non cerco l'approvazione di tutti – ha detto - ma voglio che le persone sappiano che non ero io, le cose che ho fatto non erano da me".

Pare una via un po' troppo facile per lavarsene le mani e il "non ero io" sa di scusa adolescenziale al pari delle bravate commesse negli ultimi 24 mesi, ma è comunque un passo avanti e il merito di un tentativo di ritornare sulla retta via non si nega a nessuno, neanche a Justin Bieber.

Gettyimages
A contare i guai di Justin Biebersi arriva a sera. Tra risse, insulti. botte a uomini della sicurezza dei più disparati locali degli States Justin è un vero bad boy. Storica la sua scazzottata con Orlando Bloom in un locale di Ibiza. L'ex pirata non avrebbe gradite le attenzioni di Bieber nei confronti dell'ex moglie Miranda Kerr
Ti potrebbe piacere anche

I più letti